A Salerno e a Napoli la presentazione del libro di Guido Caserza I 20 di Auschwitz

Doppia opportunità in Campania per assistere alla presentazione del libro di Guido Caserza, I 20 di Auschwitz (Oèdipus, 2017): mercoledì 25 ottobre, alle ore 18,00, a Salerno, presso Palazzo Fruscione, vicolo Adelberga, in collaborazione con Tempi moderni. Idee in movimentogiovedì 26 ottobre, alle ore 18,30, a Napoli presso Evaluna libreria caffè, piazza Bellini, 72. Ad entrambi gli appuntamenti, introdotti dall’editore Francesco G. Forte, saranno presenti l’autore ed Angelo Petrella per un intervento critico. Letture di Attilio Bonadies.

LIBRO :Il primo gennaio del 1945, mentre le truppe sovietiche accerchiavano Budapest, un carro bestiame con venti ebrei ungheresi partiva dalla stazione di Budapest alla volta di Auschwitz. Ma il convoglio si bloccò pochi chilometri oltre il confine perché la linea ferroviaria era stata bombardata. Abbandonati al loro destino, gli ungheresi cominciarono un lungo e penoso cammino verso Nord.
Questo episodio, finora sconosciuto agli storici, è stata ricostruito da Caserza attraverso le lettere scritte dal comandante del lager, Rudolf Höss, alla moglie Hedwig e a Himmler, le cui copie sono state ritrovate due anni fa dal conservatore dell’archivio del museo di Auschwitz. Autore ed editore lo ringraziano per averne concessa la lettura e per avere acconsentito alla riproduzione di alcune di esse.
Nel racconto sono stati mantenuti i nomi degli ebrei ungheresi come figurano nelle lettere di Höss. Solo quattro di loro sono nominati con un appellativo: Samuel il medico, Eliahu il rabbino, Karoly il gigante ed Erno il folle, instancabile compilatore di un taccuino di memorie – anch’esso conservato presso l’archivio del museo di Auschwitz – nel quale sono rimaste tracce delle storie individuali di tutti loro, quel che fecero nella vita, le loro ambizioni e le loro passioni.

 

 

Previous VILLA DI POPPEA: NUOVI REPERTI ARCHEOLOGICI VENGONO SCOPERTI
Next Smartphone pieghevole, anche Huawei sarà in lotta con Samsung e apple

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

“PREMIO PENISOLA SORRENTINA”: I CAMMEI DIVENTANO UN PREMIO DI VALORE

Un cammeo di Torre del Greco come riconoscimento da destinare ai vincitori del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, giunto quest’anno alla ventiduesima edizione. Una prestigiosa iniziativa di valenza nazionale per

Cultura

“SettembrArte”, l’interessante e coinvolgente serie di appuntamenti gratuiti è stato un successo

E’ stato un vero successo l’appuntamento con  “SettembrArte”, l’interessante e coinvolgente serie di appuntamenti gratuiti organizzati dall’Associazione Meridies alla scoperta dei tesori dell’ager nolanus. Grazie alla creazione di una stretta rete di collaborazioni

Cultura

Elisabetta II: un abito e una spilla speciale per festeggiare i 99 anni di Filippo

Non è facile intravederla al primo colpo. A ben guardare, infatti, si confonde con i fiori gialli del suo abito firmato Angela Kelly, una fantasia insolita per gli standard di Elisabetta II, da

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi