17ENNE ACCOLTELLATO IN VIA FORIA, AL VIA PERIZIA SUL CELLULARE DI UN 13ENNE

La Procura dei Minorenni di Napoli ha acquisito la perizia eseguita sul cellulare di un tredicenne ritenuto coinvolto nell’aggressione di un  17enne accoltellato dal branco lo scorso dicembre in via Foria a Napoli . L’avvocato Carla Mazurelli, difensore del giovane, si è avvalso della collaborazione dell’ingegnere Carmine Testa, lo stesso professionista che ha eseguito le perizie per il caso di Tiziana Cantone, la giovane suicidatasi nel Napoletano dopo la diffusione su una chat di alcuni sui video hot.
L’analisi delle telefonate, dei messaggi via chat e dei post sui social dimostrerebbero, che  il ragazzino, legato da vincoli di parentela con una famiglia malavitosa, era in compagnia di altri minorenni e del coach.

Previous Maiori. Storie, luoghi e musica. Un week end in Costiera con OpenArt
Next San Giorgio a Cremano capitale del Fantasy . Dall'8 al 14 ottobre decine di eventi in Villa Bruno sul tema: "L'incontro con l'altro"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Salvini a Napoli: ‘Baby criminali? togliere la potestà genitoriale. Verrò personalmente a fare gli sgomberi.”Migliaia ai cortei di protesta e gli gridano:”Mariuò e razzista.”

I genitori di ragazzi “che confezionano o spacciano droga va tolta la potestà genitoriale” Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti al termine dei lavori

Qui ed ora

RIO 2016: APRE CASA ITALIA, RENZI: “OGGI PIU’ CHE MAI HO SENTITO L’ORGOGLIO E LA PASSIONE DI ESSERE ITALIANO”

Le Olimpiadi a Rio stanno per incominciare ed a Casa Italia, il ritrovo degli olimpionici azzurri, ha presenziato anche il Presidente del Consiglio Renzi che per dare il giusto supporto

Qui ed ora

32 anni fa ci lasciava Eduardo De Filippo

32 anni fa ci lasciava Eduardo De Filippo, grande drammaturgo e attore italiano. Figlio d’arte, il padre naturale era Eduardo Scarpetta, noto soprattutto per Miseria e Nobiltà, ha respirato l’aria

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi