AFRICA MISSION – COOPERAZIONE E SVILUPPO: A SETTEMBRE IL CONVEGNO ANNUALE SI TERRÀ A BENEVENTO

Venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre, Benevento osimagepiterà sostenitori, collaboratori e volontari di Africa Mission provenienti da tutta Italia per il 41° Convegno Nazionale; il Sannio, infatti, è uno dei luoghi d’Italia nei quali don Vittorio Pastori, si recava frequentemente per portare il suo messaggio di carità e dove ha lasciato un ricordo vivo e forte.
Il tema sarà quello che guida la riflessione del Movimento per il 2015: “FATE QUELLO CHE VI DIRA’ – Insieme a Gesù perché la vita sia una festa (Gv 2, 1-12) ” e verrà declinato dai relatori alla luce della recente lettera Enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco, un documento importante anche per il nostro Movimento da conoscere ed apprezzare.

Il sabato mattina interverranno Padre Maurizio Patriciello, parroco al quartiere Parco Verde in Caivano, la “terra dei fuochi”, da anni impegnato ad affermare il diritto alla vita di ogni persona: “Ma non sono un prete ambientalista. Don Primo Mazzolari, che è il mio maestro, amava dire che bisogna aiutare l’uomo a essere più uomo. E io cerco di agire da uomo prima ancora che da cristiano. Perché l’impegno per l’ambiente – che significa impegno per la salute, per l’agricoltura, per lo sviluppo – deve essere di tutti. Per la nostra generazione ormai è tardi, ma noi non possiamo smettere di sperare che questa terra possa tornare a essere fertile e sana”.

Ha garantito la sua presenza anche Mons. Mario Paciello, vescovo emerito della diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, nella direzione della Caritas Italiana e amico di Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo dai tempi in cui era vescovo della diocesi di Cerreto Sannita -Telese-Sant’Agata de’ Goti, dove si trova anche la sede distaccata di Bucciano (BN). Parteciperà ai lavori anche Samuele Ciambriello, docente universitario, giornalista, direttore del quotidiano online Linkabile. Impegnato da sempre nel mondo della solidarietà verso gli emarginati della società, presidente associazione La Mansarda, volontario nel carcere di Poggioreale e autore di saggi sulla comunicazione.

Momento fondamentale del convegno, sarà quello occupato dalla riflessione prevista nel primo pomeriggio del sabato, quando i partecipanti, divisi in gruppi, saranno chiamati a confrontarsi sulle attività e gli impegni che Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo dovrà affrontare nei prossimi anni, un momento importante in cui coinvolgere i volontari, i collaboratori, gli amici del Movimento poichè essi stessi sono il motore dell’organizzazione e tengono in vita ancora oggi, dopo tanti anni, il messaggio di carità cristiana “urlato” da don Vittorio Pastori.

La giornata conclusiva di domenica 28 si aprirà alle 9,00 con un momento di confronto e restituzione sul lavoro svolto dai vari gruppi sul tema delle sfide che attendono il Movimento nei prossimi anni. Dopo gli interventi di don Maurizio Noberini, presidente di Africa Mission e di Carlo Antonello, presidente di Cooperazione e Sviluppo, don Sandro  presenterà il nuovo tema annuale che accompagnerà le riflessioni del Movimento per tutto il 2016. La Messa delle 11,00 in memoria di Don Vittorio, chiuderà la mattinata.

Il Convegno si concluderà con il pranzo comunitario delle 13,00 ed i successivi saluti.

Previous SALTA L'AMICHEVOLE TRA IL NAPOLI ED IL BARI
Next NAPOLI: DOMANI SFIDA AL LATINA NELL'ULTIMO TEST AMICHEVOLE PRIMA DELL'INIZIO DEL CAMPIONATO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

M5S, Sportiello – Sarli: “Abbiamo incontrato il Prefetto in merito ai 147 richiedenti asili a rischio di espulsione dai CAS di Napoli”

  Il Consigliere regionale Luigi Cirillo “Siamo stati rassicurati sul fatto che si procederà a valutare caso per caso la situazione dei 147 migranti”   “Ieri pomeriggio abbiamo rappresentato, al

Economia e Welfare

I PENSIONATI TENDONO AD ACQUISTARE DI PIU’ CASE AD USO INVESTIMENTO

L’analisi delle compravendite realizzate  sul territorio nazionale nel secondo semestre del 2016 evidenzia che il 9,0% degli acquisti è stato effettuato da soggetti in pensione. Rispetto ad un anno fa (secondo

Economia e Welfare

NAPOLI, DIMINUISCE IL NUMERO DI REATI MA AUMENTA L’INSICUREZZA NEI CITTADINI

Diminuisce il numero complessivo dei reati (omicidi passati da 63 a 33 di cui 26 legati alla criminalità organizzata, furti, rapine, violenze sessuali, a fronte di un aumento dei reati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi