LA STAZIONE DI MONTESANTO, A NAPOLI, INTITOLATA ALLA MEMORIA DI PETRU BIRLADEANU

Il 26 maggio 2009, un commando di otto uomini con il volto scoperto per rimarcare l’egemonia sul territorio di Montesanto, irruppe nella piazza a bordo di moto ed esplose all’impazzata diversi colpi di pistola. Fu colpito Petru Birladeanu, giovane musicista di organetto, che con le sue note aveva accompagnato i numerosissimi viaggiatori che quotidianamente transitavano per la centrale stazione di Montesanto. Petru si trascinò dalla piazza fin dentro la stazione e si spense tra le braccia della moglie Mirela.

Dopo sette anni, nella convinzione che la memoria sia uno strumento essenziale per combattere l’indifferenza e l’assuefazione alla violenza camorristica, EAV ha deciso – in accordo con l’assessorato all’Istruzione, Politiche sociali e Sport della Regione Campania, e su proposta del presidio di Libera Vomero-Arenella e della Fondazione Polis – di intitolare la storica stazione di Montesanto a Petru Birladeanu.

Il programma di giovedì 26 maggio prevede la posa della targa in memoria di Petru Birladeanu e la deposizione dei fiori.
Alla cerimonia, impreziosita da un omaggio musicale a cura di Roberto Ormanni, parteciperanno Lucia Fortini, assessore all’Istruzione Regione Campania; Umberto De Gregorio, presidente EAV; Don Tonino Palmese, vicepresidente Fondazione Polis; Alfredo Avella, presidente Coordinamento campano familiari vittime innocenti della criminalità; Fabio Giuliani, referente Libera Campania; Geppino Fiorenza, presidente Comitato scientifico Fondazione Polis.

Previous A CITTA' DELLA SCIENZA, PRESENTAZIONE DELL' "ESTATE PER I BAMBINI"
Next LA LEZIONE DI PAOLO GIULIERINI SUL NUOVO MANAGEMENTE DEI BENI CULTURALI HA CHIUSO IL CICLO DI INCONTRI ALL'UNIVERSITA' SUOR ORSOLA BENINCASA DI NAPOLI

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

35° Anniversario di Rosa Visone e Luigi D’Alessio vittime innocenti della camorra

LIBERA Torre Annunziata “Raffaele Pastore e Luigi Staiano” li ricorda con affetto e gratitudine e rinvia a fine gennaio la Giornata in loro Memoria con l’assunzione di un Impegno concreto.

Officina delle idee

Gesù si è fidato di Giuda

di José María CASTILLO L’ultimo scandalo che è scoppiato in Vaticano fa tremare coloro che si fidano del papa. Allo stesso modo e nella misura in cui fa godere coloro

Officina delle idee

REFERENDUM, FURLIAN:”SPERIAMO CHE IL REFERENDUM SERVA AD APRIRE UN DISCORSO SERIO SULLE COMPETENZE ISTITUZIONALI DELLO STATO, DELLE REGIONI, E DEGLI ENTI LOCALI”

“Credo che siano referendum legittimi che affrontano sicuramente temi anche importanti e sentiti dai cittadini, ma che forse in questo momento potevano essere invece superati da un dibattito politico, coinvolgendo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi