ISTAT: CRESCONO GLI OCCUPATI E SCENDE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE NEI GIOVANI

Crescono gli occupati sull’anno mentre scende il tasso di disoccupazione dei giovani. E’ ciò che ha rivelato l’Istat, sottolineando nuovi dati sul lavoro. A ottobre – evidenzia  l’Istat – gli occupati in Italia erano 23.082.000 in calo di 5.000 unità su settembre e in aumento di 246.000 unità su ottobre 2016.

Rispetto a ottobre 2016 il tasso di occupazione è cresciuto di 0,7 punti percentuali. Il tasso di inattività tra i 15 e i 64 anni è stabile al 34,5% rispetto a settembre e in calo di 0,3 punti rispetto a ottobre 2016. Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni a ottobre cala al 34,7% con una diminuzione di 0,7 punti rispetto a settembre e un calo di 2,5 punti rispetto a ottobre 2016. E’ al livello più basso da giugno 2012 così come accaduto a marzo 2017. Il tasso di occupazione in questa fascia di età è del 17% in aumento di 0,4 punti su ottobre 2016. Gli occupati tra i 15 e i 24 anni sono 998.000. Il tasso di disoccupazione – rileva l’istituto – a ottobre è rimasto stabile rispetto a settembre all’11,1%.

Previous IL SENATO DEGLI STATI UNITI HA APPROVATO UNA VASTA RIFORMA FISCALE VOLUTA DA TRUMP
Next ARTIGIANATO IN CARCERE,MOSTRA MERCATO IN GALLERIA UMBERTO A NAPOLI. VALE LA PENA.

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Lavoro, in vigore in Campania il nuovo regolamento regionale sui tirocini. Si amplia l’offerta ed aumenta l’indennità mensile

Introdotto con D.G.R. n. 103 del 20.02.2018 e dopo l’iter del passaggio in Consiglio Regionale, è stato pubblicato lo scorso otto maggio, sul BURC il nuovo Regolamento sui Tirocini. Questo,

Economia e Welfare

M5S, Cammarano: “Psr, Campania sempre più in ritardo con i pagamenti”

“A leggere i dati sull’andamento della spesa snocciolati dall’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, non fa oramai più notizia che la Campania precipiti sempre più in basso nei pagamenti dei

Economia e Welfare

SERVIZIO CIVILE: ANCHE GLI IMMIGRATI REGOLARI POSSONO SVOLGERLO

Importante decisione della Corte Costituzionale in tema d’uguaglianza e solidarietà. A seguito della sentenza 119/15, pubblicata il 25 giugno, anche i cittadini stranieri, regolarmente soggiornanti in Italia, potranno essere ammessi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi