TRIA :”VOGLIAMO CAMBIARE L’EUROPA “

“Vogliamo contribuire a cambiare l’Europa ma l’Italia vuole restare in Europa e vuole restare nella moneta unica.Gli investimenti e l’inclusione sociale sono i pilastri della nostra strategia” . Cosi si è espresso  il ministro dell’Economia Giovanni Tria durante il l Peterson Institute che si è tenuto in quel di Washington. Il Tesoro ha collocato Bot semestrali per 6,5 miliardi di euro con tassi crollati di nuovo in territorio negativo.
Il rendimento sul titolo a sei mesi è sceso a -0,025% da 0,215% dell’asta precedente, segnando i minimi da aprile 2018.

Il ministro si è poi soffermato sulla questione legato al debito ,dichiarando :” L’elevato debito pubblico italiano e’ un’eredita’ del secolo scorso. Noi siamo determinati a ridurlo in maniera costante e progressiva.Al momento -ha sottolineato il Ministro –non  vedo la necessità di adottare una politica di bilancio più stringente o più espansiva. 

Infine ,ultima postilla di Tria è legata alle parole di Draghi ed alla situazione riguardante le banche italiane :” Il nostro livello di debito non e’ meno sostenibile che in passato. Anche se e’ un peso che rallenta la crescita dell’economia.La situazione patrimoniale delle nostre banche è solida e la discesa dello spread rafforzerà questa situazione, ha concluso il Ministro

 

Previous Inail: più infortuni nel 2018, 1.133 mortali (+10%)
Next “DIMMI DI TE”, DA NAPOLI LA STORIA D'AMORE DI LUCA TRAPANESE E LA PICCOLA ALBA SU RADIO ITALIA ANNI '60

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

CARCERE POGGIOREALE, GARANTE CIAMBRIELLO: PER LA SANITA’ IMPORTANTI OBIETTIVI RAGGIUNTI

Il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Campania, dopo i recenti fatti critici accaduti a Poggioreale, le morti con cause ancora da accertare, ha chiesto

Qui ed ora

NUOVE LIMITAZIONI PER GLI ORARI DI APERTURA DELLE SALE GIOCHI A NAPOLI

E’ entrato in vigore da mercoledì 17 agosto la disciplina degli orari di esercizio delle sale giochi in città. Le sale gioco presenti nel territorio comunale non potranno rimanere aperte

Qui ed ora

Papa Francesco scrive ad Angela Merkel in vista del G20:”priorità assoluta a poveri, profughi e sfollati”

Papa Francesco ha inviato un messaggio alla Merkel in occasione dei lavori di apertura del G20 ad Amburgo , invitando di dare priorità assoluta ai poveri, ai profughi e agli sfollati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi