Super caldo a Napoli: corsa a condizionatori

Napoli è nella morsa del caldo e i napoletani che non hanno potuto lasciare la città per raggiungere località balneari fanno i conti con le altissime temperature che si registrano da ieri.
Il bollettino diramato dalla Regione Campania nella giornata di sabato scorso parla di ondate di calore da ieri e per le prossime 60 ore, con temperature massime che saranno superiori ai valori medi stagionali di 5-6°, associate ad un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne, supererà anche l’80 per cento e in condizioni di scarsa ventilazione.Contro afa e umidità, c’è chi prova a trovare refrigerio nelle acque del lungomare Caracciolo o all’ombra dei tendoni dei bar bevendo bibite rinfrescanti. Ma il grande caldo sta favorendo anche la vendita di ventilatori e condizionatori. I napoletani si stanno infatti riversando nei negozi ancora aperti per acquistarli. Le autorità sanitarie ripetono le raccomandazioni solite sottolineando la particolare attenzione da riservare ai cardiopatici, agli anziani e ai bambini, e in genere ai soggetti a rischio.

 

Previous La Cina: 'Le proteste sono atti di terrorismo. Manifestanti hanno attaccato la polizia in modo violento'
Next Addio a Nadia Toffa, la conduttrice coraggiosa che ha trasmesso un messaggio importante che non potrà mai essere dimenticato.

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Giovedì Santo e la lavanda dei piedi : Gragnano abbassa le serrande!

Grande prova di fede da parte dei cittadini di Gragnano e in particolar modo dei commercianti del paese ,  infatti per la prima volta possiamo dire che si è data

Approfondimenti

WIKIPEDIA: CHIUDE LA VERSIONE ZERO CHE PERMETTEVA ALLE REGIONI DEL MONDO PIU’ POVERE DI DOCUMENTARSI ONLINE

Chiude il programma Wikipedia Zero che permetteva in alcune regioni del mondo come l’Africa di poter accedere alla popolare enciclopedia online senza registrare alcun consumo di dati sui dispositivi mobili.”Nei

Approfondimenti

Prevenzione diagnosi e cura della patologia neoplastica

Una due giorni medico-scientifica a Caserta, su iniziativa della Fondazione “La Casa della Speranza”, per parlare di “Prevenzione, Diagnosi e Cura della Patologia Neoplastica in Campania Felix” e per ospitare

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi