A Capodrise (CE), la presentazione del Progetto Solidale ASPAL

L’A.S.P.A.L, Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera, invita i Presidenti delle società di Atletica Leggera, Gruppi e Associazioni Sportive campane, alla presentazione del Progetto Solidale Aspal.
Venerdì 21 settembre 2018, alle ore 20:00, presso il Novotel a Capodrise (CE), strada statale 87-km 12,600 (uscita autostrada Caserta Sud, direzione Caserta).
Seguirà il convegno dal tema: “Sicurezza, Prevenzione e Primo Soccorso“.
Dopo l’introduzione di Luigi D’Aniello, Presidente Aspal, interverranno il dott. Claudio Briganti, cardiologo e medico sportivo; Giovanni Ruotolo, infermiere U.T.I.C.; Marco Scarponi, Presidente della Fondazione Michele Scarponi; L’ospite ospite d’onore sarà rappresentato da Angelo Musone, campione olimpionico. Modererà il dibattito, Marco Cascone, giornalista sportivo. I lavori saranno conclusi da Angela Maraniello – Co- Fondatrice Progetto ASPAL.
Previous NAPOLI: LA POLIZIA SPARA A SCOPO INTIMIDATORIO, PAURA TRA LA GENTE
Next A Santa Maria a Vico (CE), grande successo per la manifestazione "Tra Terra e Cielo, Borgo degli innamorati"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

FLAT TAX, PADOAN: ” E’ IL TIPICO PRODOTTO DA BACCHETTA MAGICA, PERCHE’ SEMBRA ARRIVI UNA SEMPLIFICAZIONE E L’ABBATTIMENTO DELLE TASSE “

“La flat tax è il tipico prodotto da ‘bacchetta magica’ perchè con l’introduzione sembra arrivi una semplificazione e l’abbattimento delle tasse ma a chi la propone chiedo “diteci dove trovate

Economia e Welfare

NAPOLI ,LA SANTA MESSA DEL CARDINALE CRESCENZIO SEPE DURANTE IL RITIRO :”INIZIAMO UN CAMMINO CHE SPERIAMO POSSA PORTARCI DOVE DESIDERIAMO “

“Siamo qui per iniziare un cammino difficile ma che speriamo possa portarci dove desideriamo, trasformando il sogno in realtà. Voglia chi ci illumina e ci segue dall’alto accompagnarci nella nostra

Economia e Welfare

ACCOGLIERE PER RICOMINCIARE, DA NAPOLI UN NUOVO MODELLO DI INTEGRAZIONE DOPO LA DETENZIONE

Molto spesso ai margini di una società che non offre una concreta possibilità di reinserimento sociale. Ecco l’esigenza di un progetto in grado di sistematizzare un modello di intervento complesso

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi