A Casalnuovo parte “Pensare è Giocare”, il nuovo Accordo Territoriale di Genere.

A Casalnuovo parte l’Accordo Territoriale di Genere, la misura messa in campo dalla Regione Campania per agevolare l’accesso al lavoro delle donne.

Il progetto “Pensare è Giocare” sarà presentato ufficialmente il prossimo 6 aprile alle ore 11.00, presso l’Auditorium Aldo Moro di Via Pigna a Casalnuovo, con la presenza di Chiara Marciani, assessore regionale alla formazione e alle pari opportunità.

L’obiettivo del progetto è quello di facilitare l’occupazione femminile contribuendo anche al miglioramento delle condizioni di vita di donne e nuclei familiari attraverso la promozione di strumenti che, con un approccio integrato e articolato sul territorio, siano in grado di dare risposte concrete alla gestione dei tempi di lavoro, di cura familiare e del tempo libero.

Tramite un “concilia point” verrà proposta l’erogazione di informazioni sulle misure, previste dalle recenti disposizioni normative a livello europeo e nazionale, in materia di “conciliazione” tra tempi di vita familiare e vita lavorativa e professionale.

Un particolare riguardo sarà dato a tutte le forme di organizzazione di lavoro flessibile – family friendly, e sugli strumenti normativi di attuazione delle pari opportunità nel mondo del lavoro, oltre che informazioni sugli incentivi per l’occupazione e le opportunità di autoimpiego (come Resto al Sud e Imprenditoria Femminile).

Il progetto “Pensare e Giocare” è promosso dalla cooperativa sociale Victory, rappresentata da Giovanni Nappi.

Victory è ente capofila di una rete molto competitiva, che coinvolge – come partner – l’Ambito Territoriale N21 del Comune di Casalnuovo di Napoli, l’Istituto Comprensivo Aldo Moro di Casalnuovo e l’Ente Bilaterale Ebinterc”, sottolinea Nappi.

Oltre al Concilia Point, sarà attivato un centro estivo diurno con vitto.
Sono finanziati buoni per usufruire di servizi di cura socio educativi per bambini da tre a dodici anni.

Ben 50 famiglie beneficeranno di un campo estivo con vitto per i loro figli, interamente finanziato dalla Regione Campania; le 50 famiglie saranno selezionate con avviso pubblico predisposto dall’Ambito Territoriale del Comune”, chiarisce Nappi.

Il centro estivo con vitto si svolgerà dal 21 giugno al 7 agosto 2018, presso il Centro Polifunzionale “Labor – Inti” di Casalnuovo di Napoli – fraz. Casarea, grazie alla disponibilità dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Pelliccia, che ha accettato di entrare nella rete dell’accordo territoriale.

Concilia Point, Campo Estivo, ma anche formazione: “Saranno proposti diversi percorsi di formazione. In linea con il Piano Strategico Pari Opportunità della Regione Campania, saranno attivati percorsi formativi nel settore ICT (Information and Communication Technologies) rivolti, principalmente, a donne lavoratrici che intendono sperimentare strategie innovative di informatica e smart working”, conclude Nappi.

Previous Governo: il 4 aprile al via consultazioni. Il calendario. Si chiudono il 5 con Pd, Forza Italia, Lega e M5S
Next Va all'asta un rarissimo olio di Vincent Van Gogh di proprietà di  Elizabeth Taylor

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO:NATALE CON I POVERI.LE INIZIATIVE CAMPANE

NATALE CON I POVERI Manca poco al Natale. Nella Comunità di Sant’Egidio, come in ogni famiglia, abbiamo già iniziato i preparativi e i nostri ospiti stanno per ricevere l’invito al

Economia e Welfare

Revisione legale in ambito pubblico e privato

  “Siamo felici di ospitare un evento di così alto profilo su tematiche che esaltano il ruolo e il contributo della nostra Categoria sempre più impegnata per affermare e rafforzare

Economia e Welfare

Industria, il fatturato +1,7%, ordini +3,6%

A maggio il fatturato dell’industria cresce dell’1,7% rispetto ad aprile e anche gli ordinativi aumentano del 3,6%, secondo i dati Istat. Gli indici destagionalizzati, osserva l’Istituto, “raggiungono i livelli più

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi