A Cercola la presentazione del libro “Caste e castighi, il dito nell’occhio. Linguaggio, indignazione, speranze” di Samuele Ciambriello

Venerdì 20 novembre, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale “G. Siani” di Cercola (Via Nuova Caravita), si terrà la presentazione del libro di Samuele Ciambriello, “Caste e castighi, il dito nell’occhio. Linguaggio, indignazione, speranze” (ed. Guida, 2015).

Interverranno con l’autore, il Sindaco del Comune di Cercola Vincenzo Fiengo, l’Assessore alla cultura Giovanni Tavani e il giornalista de “Il Mattino”, Francesco Romanetti

 

IL LIBRO

Rimbalzando tra sport, politica e cronaca, Samuele Ciambriello svolge un ruolo vitale per la nostra società, esprimendo posizioni anche fuori dal coro, senza filtri, veraci e nette, senza l’esigenza di piacere a tutti, con la convinzione di fare la cosa giusta, lasciando solo parlare un’unica coscienza libera, la propria. Il colore ed il dinamismo del testo ammiccano anche al disaccordo. L’autore non è interessato ai giudizi sul merito delle sue idee e sorriderebbe ugualmente divertito vedendo il lettore liberare tra i denti malcelate parole di dissenso, o soffocate esclamazioni di consenso.

(Dalla prefazione di Gaetano Manfredi, rettore dell’Università Federico II di Napoli).

 

Così l’Autore, Samuele Ciambriello, in un estratto dal libro: “Da qui vorrei cominciare, dal guardarci in faccia, dall’abbassare le luci della ribalta mediatica e guardare avanti”.

Chi non si guarda, con sincerità, allo specchio, non può guardare avanti. Chi non ammette i propri errori, i suoi vizi, chi non ha il coraggio “di non farlo più”, chi non considera la radiografia spietata delle “caste”, dei messaggi subliminali che ci coinvolgono, non costruisce il suo bene personale, la sua risalita, “il bene comune”.

E la decadenza di un Paese democratico si misura dall’incapacità della sua classe dirigente di vedere i propri errori, riconoscere i propri limiti, discuterli e magari correggerli. Ma la classe dirigente, o “la casta”, non è fatta solo dai politici, ma anche dai grandi ordini professionali, dai dirigenti pubblici e privati, dai magistrati, avvocati, giornalisti, pubblicitari, dal mondo delle curie ecclesiastiche, dai baroni delle Università…”.

Previous Maria Grazie Di Scala(FI):"Per natura e per professione sono garantista. I giudizi spettano alla magistratura"
Next Storytelling e allestimenti multimediali di Mostre e Musei: la rivoluzione nella fruizione e nella narrazione dei beni culturali

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Una mostra superstar, Da Caravaggio a Bernini: Il trionfo del Seicento napoletano

E’ dedicata alle relazioni artistiche tra Spagna e Italia nel XVII secolo la mostra che, alle Scuderie del Quirinale, si potrà ammirare fino al 30 luglio. Relazioni che nacquero nel

Cultura

“Mia Signora”, il nuovo singolo di Christian Palladino, in uscita a dicembre

Christian Palladino, cantautore sannita e Marine , è il protagonista di “Mia Signora” , nuovo singolo dell’etichetta indipendente napoletana Suono Libero Music, che inneggia all’amore senza barriere. Co-protagonisti in video

Cultura

Dario Sansone incontra Shaun Ferguson. Il frontman dei Foja ospiterà l’artista canadese in un esclusivo “Secret Love Show” il 14 Febbraio nel Centro Storico di Napoli.

Ebbri ancora del successo dello strepitoso live party tenutosi il 29 dicembre scorso a Napoli dopo un lungo tour europeo di nove tappe – i Foja, guidati da Dario Sansone (nella foto sotto), continuano

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi