A FIRENZE, DOPO AVER SFILATO SUI LUNGARNI E SUL PONTE VESPUCCI, IL CORTEO DEI SENEGALESI RICORDA L’OMICIDIO DI IDY DIENE

Il corteo dei senegalesi ha  raggiunto, nella splendida Firenze e la sua  piazza Santa Maria Novella, dopo aver sfilato sui lungarni e transitando sul ponte Vespucci, luogo dell’omicidio di Idy Diene  lo scorso 5 marzo.

Il corteo è stato promosso dalle associazioni dei senegalesi a Firenze, per ricordare il loro connazionale Idy Diene, 54 anni, ucciso da Roberto Pirrone e contro il razzismo.

Nella grande piazza i manifestanti un palloncino a forma di cuore con attaccato un cartello con la scritta Idy è stato fatto volare  in cielo dal centro della piazza e in quel momento si è levato un applauso. La manifestazione, che è sempre in corso, si sta continuando a svolgere senza incidenti.

In altri striscioni si legge ‘Nardella, il vero degrado sei tu puliamo la città dal razzismo’, ‘Il vostro decoro non vale una vita spezzata. Antirazzisti con ogni mezzo necessario. Firenze antifascista’, ‘Je suis fioriera’, quest’ultima scritta allude ai grandi vasi rotti la sera del 5 marzo in via Calzaiuoli dai senegalesi arrabbiati per la morte del loro connazionale.Agli angoli del ponte Vespucci attaccato con lo scotch sul muro in un volantino si legge: “Cari fratelli e sorelle italiani, se avete fame oggi; se siete senza lavoro; se siete diventati poveri, noi neri, noi africani, non siamo colpevoli; non siamo responsabili delle vostre rogne. Cercate i responsabili da Sarkozy a Berlusconi, alleati hanno bombardato la Libia e il resto dell’Africa. Se le vostre bombe cadessero in Italia cosa fareste? Dov’è la colpa del povero Diene Idy, il fatto di essere nero, essere nero è un reato in Italia basta!”. In un’altra scritta si legge: “Salvini, senza di noi di cosa avresti parlato?”. Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha dichiarato che:  “Ho parlato con la famiglia di Idy, ha acconsentito a far svolgere una giornata funebre con una cerimonia funebre, e questo ci consente di programmare il lutto cittadino ed in questo modo noi diamo un ulteriore segnale di sensibilità e vicinanza della nostra città”. 

Previous Asgam, vivere il mare come occasione di integrazione e socializzazione per i ragazzi di Scampia
Next " DI BESTIE E DI ANIMALI": UNA RIFLESSIONE SUL SIMBOLICO LEGAME TRA UOMO E ANIMALI, COSI' DIVERSI EPPURE COSI' SIMILI

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Napoli, baby gang ‘assalta’ con petardi agenti. Poliziotti costretti a indietreggiare nell’indifferenza degli adulti

“Cinque agenti di polizia costretti a indietreggiare e difendersi con gli scudi da oggetti e petardi lanciati nella loro direzione da ragazzini inferociti e invasati nell’indifferenza degli adulti, alcuni addirittura

Qui ed ora

CSM:LEGNINI,ARDITURO,ASCHETTINO E CANANZI DOMANI A NAPOLI

CSM: Vice Presidente Legnini con i Consiglieri Ardituro, Aschettino e Cananzi in visita agli Uffici giudiziari di Napoli e Napoli Nord   Il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura

Qui ed ora

FAUSTO PEPE: “DOBBIAMO SFORZARCI DI COSTRUIRE UN PARTITO INTESO COME COMUNITÀ E NON COME CONTENITORE DI ASPIRAZIONI PERSONALI

La corsa al dopo Mortaruolo, a Benevento, è già iniziata. Il neo consigliere regionale che, nel corso degli ultimi anni, ha ricoperto la carica di segretario provinciale, lascerà il passo,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi