A Marigliano la prima edizione di Risonanze Filosofiche

 Fino a domani, 1 luglio 2018 a Marigliano, in provincia di Napoli, nella suggestiva cornice del Castello Ducale avrà luogo la prima edizione di “Risonanze Filosofiche”, il festival di filosofia ideato dal prof. Francesco Prudente patrocinato dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e organizzato dall’Associazione Culturale Oltremarigliano con il contributo e la partecipazione del Comune.

Due giorni dedicati alla riflessione e al pensiero che accompagna il complesso rapporto tra l’uomo e la città, filo rosso che caratterizza la manifestazione iniziata già a marzo con un corso di filosofia aperto a tutta la comunità.

Particolarmente ricco il programma del festival, che aprirà i battenti ospitando un peso massimo della filosofia: il prof. Umberto Galimberti, impegnato alle ore 11.00 di sabato 30 giugno in una lectio magistralis sul tema dell’intreccio tra i giovani e la città. L’incontro si svolgerà all’interno del salone, al primo piano del Castello, e sarà moderato da Francesco Romanetti, giornalista de Il Mattino.

Infine, a conclusione della prima giornata, alle ore 21.00, un’esperienza imperdibile da fare e da condividere: “Il cielo stellato sopra di noi”, ossia le osservazioni astronomiche dal cuore del parco del Castello, completamente al buio. Grazie alla sapienza e alla guida esperta di Giovanni Covone, astrofisico, Francesco Romano, astrofilo, e Massimo Dall’Ora, astronomo presso l’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica), sarà possibile scrutare la volta celeste sulle orme di Galileo Galilei. Inoltre saranno con noi la dott.ssa Feliciana Lo Sapio, brillante studentessa di Astrofisica, e il giovane maturando Sebastiano Covone, per un totale di ben 5 telescopi da cui “riveder le stelle”.A Marigliano la prima edizione di Risonanze Filosofiche

Previous La musica protagonista a Vico Equense
Next Il 76% degli italiani dice sì a documento su social

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

NAPOLI E LE CINQUE SCALE SANTE CHE PERCORRONO LA CITTA’

Napoli è un città dominata dalle scale, scalini, gradoni, salite e discese tali da rendere i tragitti più faticosi ma allo stesso tempo panoramici.  Ma cinque di queste scale sono

Cultura

Più di 400 minori napoletani coinvolti nel Progetto Caterina

Il progetto impiega 600mila euro per aiutare giovani studenti napoletani in condizione di vulnerabilità socio-economica e relazionale Il progetto Caterina –sostenuto da Con i Bambini- nell’ambito del Fondo per il contrasto della

Cultura

La gloria dell’ombra: apparizioni della fotografia

Spazio Zero11, laboratorio delle mostre del Liceo Artistico de Chirico di Torre Annunziata, continua il suo percorso nei territori dei linguaggi dell’arte contemporanea, indicando nella ricerca di cinque autori una

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi