A Napoli la mostra fotografica “One • One Planet One Future”

L’artista Anne de Carbuccia ha viaggiato nei luoghi più belli, remoti e a rischio del pianeta per documentare con la sua arte quello che abbiamo, quello che abbiamo già perso e quello che possiamo perdere.

I suoi scatti sono stati raccolti nella mostra fotografica “One • One Planet One Future”, che sarà ospitata nella Sala delle Carceri del Castel dell’Ovo di Napoli da sabato 23 giugno a domenica 30 settembre 2018.

Le fotografie di Anne de Carbuccia affrontano le minacce che l’uomo crea per il pianeta, utilizzando il tema artistico della Vanitas: con una clessidra, un teschio e con altri oggetti reperiti sul posto, Anne crea installazioni in paesaggi terrestri o marini pieni di significati ambientali.

L’artista definisce queste installazioni TIMESHRINES (SACRARI DEL TEMPO) alludendo al fatto che esse, pur nella loro natura effimera, divengono parte di una raccolta fotografica permanente.

L’apparire del Sacrario del Tempo nell’immagine ci invita a riflettere sulla bellezza e sulla fragilità del nostro pianeta e vuole ispirarci ai cambiamenti necessari alla sua salvezza. Anne rivisita la natura morta classica per raffigurare la “natura viva”.

Le immagini trattano i temi chiave del progetto: ACQUA, PLASTICA, ANIMALI E CULTURE A RISCHIO e saranno mostrate fra installazioni video, sonore e di luce che si ispirano ai temi del progetto e al Castello stesso.A Napoli la mostra fotografica “One • One Planet One Future”

Previous LAVORO, PALMERI: “FCA MANTIENE I LIVELLI OCCUPAZIONALI IN CAMPANIA”
Next Eurostat: il 58% dei laureati trova lavoro entro 3 anni

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Al First Floor Club torna la grande musica internazionale!

I Downtown Boys usano la loro feroce energia per unire la gente contro il razzismo, l’omofobia, il capitalismo, il fascismo e tutte le altre cose che provocano qualsiasi forma di

Cultura

Università e comunicazione nell’era di Papa Francesco

Il pontificato di Papa Francesco apre una nuova era, quella della comunicazione interreligiosa e interculturale. «Dialogare non significa rinunciare alle proprie idee e tradizioni, ma alla pretesa che siano uniche

Cultura

SUOR ORSOLA BENINCASA :ARRIVA LA COLLEZIONE PAGLIARA .

Giovedì 17 Maggio , ore 10.30 , presso la sede del Suor Orsola Benincasa, si terrà una mostra in onore della  collezione Pagliara, il museo dell’opera e la Sala degli Angeli,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi