A TERZIGNO MONITORAGGIO EPIDEMIOLOGICO E DI SCREENING DELLA POPOLAZIONE.IL MINISTERO DICE SI.

Il Ministero della Salute ha comunicato la concessione del patrocinio al Progetto “Dove viviamo” che rappresenta, nell’ambito del progetto Perseo, la seconda e fattiva continuazione di #iolofaccio.
Il Ministero, dunque, dopo aver ricevuto i dati raccolti con il censimento di cui sopra, riconoscendo validità ad una raccolta di informazioni sanitarie e sociologiche “uniche nel suo genere” ha deciso di patrocinare la seconda fase, per la cui realizzazione sono stanziati fondi regionali e che vedrà la creazione di un sistema cartografico, di monitoraggio epidemiolgico e di screening alla popolazione, oltre che analisi alle falde acquifere. Tale progetto prevede la collaborazione dell’Asl.
Detto sistema innovativo prevede, solo per il Comune di Terzigno, dati sempre in evoluzione con una struttura informatica finalizzata alla raccolta ed all’aggiornamento di una banca informazioni, che fino ad ora “mai” era stata realizzata.
Il 22 settembre, sarà presentata e spiegata l’iniziativa alla popolazione nella sala consiliare del Comune di Terzigno.
Una vittoria dell’associazione Di lava e di fuoco ed in particolare del team di #iolofaccio, supportati dall’amministrazione, che con tenacia e professionalità, incuranti di qualche sparuta diffidenza ed ostilità di scarso valore, hanno portato a termine e creduto in questo progetto voluto e nato dall’amore per questa terra bellissima e martoriata.

Previous NAPOLI , PIZZA VILLAGE 2016 : IL PROGRAMMA E LE PIZZERIE COINVOLTE .
Next PADRE MAURIZIO PATRICIELLO SCRIVE AI FRATELLI CAMORRISTI CHE STANNO PENSANDO ALLA VENDETTA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

L’ora di Luce: i ritratti dei detenuti in mostra a Milano

Far affiorare la realtà carceraria vista dall’interno, con gli occhi del recluso, confermando la filosofia che una pena efficace non può non basarsi sulla socializzazione e sull’educazione. E’ la mission

Economia e Welfare

“Stop al Biocidio”: i rappresentanti di diverse associazioni e movimenti presenti in Campania, sono scesi in piazza per dire si alla rimozione delle ecoballe e la bonifica di siti inquinati

Sono scesi in piazza per dire “Stop al Biocidio”  i rappresentanti di diverse associazioni e movimenti presenti in Campania, infatti si va da Battipaglia all’area vesuviana, dal giulianese alla provincia

Economia e Welfare

IL SAPPE DENUNCIA : “IL CARCERE MINORILE DI NISIDA E’ NELL’OCCHIO DEL CICLONE, DOPO LA DROGA IN CELLA, TENTATA EVASIONE DI MASSA”

“Ancora nell’occhio del ciclone il carcere minorile di Nisida, dove l’ultimo giorno dell’anno una perquisizione degli uomini della Polizia Penitenziaria ha potato al rinvenimento di dosi di droga tra le

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi