A TORRE ANNUNZIATA, LA SCUOLA IN PIAZZA

Le ragazze e i ragazzi non sono la periferia della collettività, ma il fulcro dell’agire di noi adulti. Lo sta dimostrando il Gruppo Giovanile Pensante RAGAZZE E RAGAZZI PROTAGONISTI di Torre Annunziata, formato da studentesse e studenti, che si è riunito costantemente da ottobre in poi per discutere, decidere, organizzare eventi e azioni concrete di grande spessore.

Il 23 maggio è una data particolare per l’Italia intera, è l’anniversario della strage di Capaci. Nei giorni precedenti ricorrono quelli dei nostri concittadini Luigi Cafiero e Andrea Marchese, vittime innocenti della camorra. E allora:

La Città di Torre Annunziata e Libera, Presidio di Torre Annunziata “Raffaele Pastore e Luigi Staiano”, hanno organizzato e promosso, per il prossimo lunedì, “La Scuola in Piazza”, in Piazza Ernesto Cesaro, in memoria di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, vittime innocenti della mafia, e di Luigi Cafiero e Andrea Marchese, vittime innocenti della camorra.

All’ evento, prenderanno parte tutte le scuole primarie, medie e superiori della città.

La città si unisce e cementa la sua intesa attraverso i suoi studenti, senza distinzioni scolastiche, culturali, sociali, geografiche. Torre è il laboratorio sperimentale di una società diversa, partecipativa, coinvolgente, ove tutte le età sono democraticamente rappresentate. I figli trovano analisi e soluzioni più efficaci di quelle dei padri, imponendo loro di essere migliori.

La Scuola è il Centro della Città e la incontra nella Piazza.

Previous CAMORRA: M5S, SUL CASO - LANDE INACCETTABILE DORMITA ISTITUZIONI
Next ITALIA: VENTURA AD UN PASSO, NEL SUO STAFF LIPPI E CANNAVARO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Usa-Huawei: continua la guerra hi-tech

Huawei “si oppone categoricamente alle modifiche” apportate dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, con motivazioni sulla sicurezza nazionale, contro l’export di componenti hi-tech americani che si “rivolge in modo

Economia e Welfare

Casa, prezzi in calo 0,6% nel 2018

Nel 2018, i prezzi delle abitazioni calano dello 0,6% rispetto all’anno precedente, come nel 2017, nonostante “una crescita vivace” delle compravendite. L’Istat che registra , anche nel quarto trimestre, una

Economia e Welfare

Contro lo spreco alimentare, si diffondono anche i frigoriferi collettivi, cene con scarti commerciali e offerte a minor prezzo

Quantità enormi di derrate alimentari, si dice circa un terzo del totale, vengono ogni giorno buttate nella spazzatura. Per evitare che questo continuo spreco di preziose risorse che possono servire

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi