«Adesso la Regione tuteli il sociale»

«Esprimiamo soddisfazione per il lavoro che il Governo sta compiendo sul Terzo settore. Il disegno di legge va verso l’innovazione e lo sviluppo del mondo sociale. Ci auguriamo che questo riconoscimento verso il no profit induca anche la Regione Campania a svoltare, a investire con determinazione nel settore e a promulgare definitivamente la legge a tutela della cooperazione sociale, che seppure rischia di essere anacronistica (recepisce una normativa del 1991), delinea un quadro normativo necessario per lo sviluppo della cooperazione sociale nella nostra regione». È stato il commento di Giovanpaolo Gaudino, presidente di Federsolidarietà Campania, che ha espresso soddisfazione per il disegno di legge sulla riforma del Terzo settore.

La Federazione guidata da Gaudino, che aggrega le cooperative sociali aderenti a Confcooperative, si è detta «contenta perché il disegno normativo raccoglie molte delle proposte avanzate dalla nostra Federazione su tutto il territorio nazionale, al momento della consultazione sulle Linee guida. Il 30% delle risposte pervenute al ministero del Lavoro sono della cooperazione sociale. E’ stata anche recepita la possibilità di riconoscere quali imprese sociali di diritto le cooperative sociali e i loro consorzi».

Molte ed importanti sono le novità in arrivo. La riforma del libro I titolo II del Codice Civile, della disciplina dell’impresa sociale, del servizio civile, più l’introduzione di strumenti innovativi. Ci saranno, tra le innovazioni in materia, la possibilità di affidare beni pubblici in disuso alle imprese sociali, misure per promuovere la raccolta di capitali privati, il fondo rotativo per le imprese sociali e la stabilizzazione del 5 per mille.

Previous Riforma della giustizia civile. Rete Imprese Italia si appella al Ministro Orlando
Next Pd, Nicodemo: «Renzi unico in UE, per la regione un candidato di alto profilo»

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Castelvolturno.De Luca, “immigrati delinquono di più. Pd deve dire la verità sui loro reati.”

“Il Pd deve riavvicinarsi alla gente e dire la verità sugli immigrati: anche loro delinquono e lo fanno più degli italiani. Dobbiamo dirlo anche nelle nostre riunioni interne”. Così il

Economia e Welfare

Welfare: bambini, anziani, donne e disabili non avranno più servizi dai prossimi mesi. Parla l’onorevole Oliviero

«Giù le mani dal Welfare, siamo arrivati allo smantellamento dello stato sociale, c’è stata una grande presa di coscienza che contribuisce al rilancio di una proposta operativa che va oltre

Economia e Welfare

M5S: “Attivare e riorganizzare il laboratorio di microbiologia a Nocera per lo screening e diagnosi covid19”

La Campania ultima regione in Italia per numero di tamponi in relazione al numero di residenti”. “Attivare e riorganizzare il laboratorio di microbiologia dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi