AL CENTRO HURTADO DI SCAMPIA, LA PRESENTAZIONE DI “GIUBILEO DELLE PERIFERIE, PARTENDO DA SCAMPIA”, L’ULTIMO LIBRO DI WALTER BOTTACCIO J.S

Sabato 19 marzo alle 16,45  presso il Centro Hurtadoin Viale della Resistenza 27 a Scampia (Polo artigianale), si terrà il sesto incontro del XII ciclo del “Caffè letterario di Scampia”. Ci sarà la lettura di pagine dal libro “Giubileo delle periferie, partendo da Scampia” di Walter Bottaccio J.S.
“Non poche persone di Scampia, dopo alcuni mesi dalla liberazione del rione dalla presenza costante di tossicodipendenti provenienti da fuori, erano convinte che le cose ritornassero come prima. Ormai sono più di tre anni che la situazione perdura… Educare per un futuro, come ha chiesto Papa Francesco a Scampia è innanzitutto educare alla speranza” , scrive Walter Bottaccio, padre gesuita, nella ultima pagina del suo libro.
All’incontro, prenderanno parte Samuele Ciambriello, docente universitario e direttore del quotidiano online Linkabile, Padre Alessandro Gargiulo e naturalmente Walter Bottaccio J.S.
Coordinerà l’evento, Franco Maiello.  Nel corso dell’evento, le letture del libro, saranno affidate a Silvana Casertano e Annamaria Lido.
Gli interventi musicali, invece, saranno affidati a Carmine Salzano.

Previous L’UNIFORTUNATO PRESENTE AL GIUBILEO DEGLI UNIVERSITARI NEL DUOMO DI BENEVENTO
Next ALLA GALLERIA TOLEDO, A NAPOLI, LA COMPAGNIA DI TEATRO STABILE D'INNOVAZIONE, PRESENTA "MISURA PER MISURA" DI WILLIAM SHAKESPEARE

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

MITI DI NAPOLI: STORIA DEI QUARTIERI SPAGNOLI

La “napoletanità” trova la sua massima manifestazione nei cosiddetti Quartieri Spagnoli dove la cordialità più estroversa, l’arte di arrangiarsi, le file di panni stesi, la vita in strada e i “bassi” affluiscono

Approfondimenti

Rivoluzione Unisannio: presentato il nuovo Sistema Contributivo

Quando l’università viene intesa come una comunità, dove ognuno mette a disposizione le proprie competenze cooperando con l’altro all’interno di un progetto comune e condiviso, significa che la strada che

Approfondimenti

Terremoti, la prevenzione si fa a scuola con un concorso nazionale

Diecimila terremoti l’anno e il 60% del costruito non sismicamente adeguato. Circa il 30% delle amministrazioni ancora prive di un piano di protezione civile, richiesto da una legge del 2012,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi