Al Suor Orsola il Master di Cinema e Televisione ricomincia da tre. La presentazione della terza edizione insieme con la premiazione del Concorso Pro Format per i giovani autori della TV

 

Otto premi vinti, numerosi format già venduti e un docufilm selezionato al Festival di Cannes. Sono solo alcuni dei risultati conseguiti dagli allievi delle prime due edizioni del Master in Cinema e Televisione dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Molti di questi già lavorano in importanti reti televisive nazionali (da Discovery Channel a Mediaset), in note produzioni televisive (da Forum a Le Iene) o in grandi produzioni cinematografiche come quella prevista per il nuovo film di Paolo Sorrentino. Con questi numeri imponenti di premi e placement il Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola, diretto dal produttore de “La grande bellezza” Nicola Giuliano,  ha presentato stamane la sua terza edizione.

 

L’occasione anche quest’anno è stata la cerimonia di premiazione del concorso Pro-Format, ideato dall’ANART, l’Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi Italiani, in collaborazione con la SIAE e l’Università Suor Orsola Benincasa, per valorizzare la produzione di nuovi format radiotelevisivi originali italiani dedicati al mercato nazionale e internazionale.

 

Tre allievi del Suor Orsola tra i 10 vincitori del Concorso Pro Format

 

Nella Sala Villani del Suor Orsola la giuria, composta dal presidente dell’ANART, Linda Brunetta, dall’autore televisivo Axel Fiacco, dalla fondatrice di FormatBiz, Chiara Duranti, e da Marta Perrotta, docente di Storia della Televisione all’Università di Roma Tre, ha annunciato i nomi dei 10 giovani talenti italiani premiati con il finanziamento per la realizzazione dei propri format Tv.

Ben tre vincitori su dieci provengono proprio dal Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola: Maria Chiara Palermo, Francesca Chiarenza‎ e Anna Rita Santabarbara. Ma soprattutto anche quest’anno prevale il premio alla formazione accademica. Nove premiati su dieci provengono da corsi di cinema e televisione universitari. Oltre agli studenti del Suor Orsola ci sono studenti ‎dell’Università di Genova, dell’Università degli Studi di Roma Tre ed anche dell’Università della Svizzera italiana.

 

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte, insieme con i membri della giuria, il Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro, il preside della Facoltà di Scienze della Formazione, Enrico Corbi, il direttore del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola, Nicola Giuliano, il presidente della sezione DOR-SIAE Raffaella Celentano, il consulente legale del concorso Pro Format Ferdinando Tozzi e l’intero Team didattico del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola con il coordinatore scientifico Arturo Lando, gli autori televisivi Massimo Cinque e Antonio Frascadore, il regista Gianfranco Pannone e i tutor degli allievi Sergio Scoppetta, Giuliano Caprara, Mario Sposito e Davide Mastropaolo.

 

Borse di studio, “fare per imparare” e centri di produzione all’avanguardia: le novità della terza edizione del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola con iscrizioni aperte fino al 24 Settembre

 

La cerimonia di premiazione del Concorso Pro-Format è stata anche l’occasione per Nicola Giuliano di presentare tutte le novità della terza edizione del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola, a cominciare dalle due borse di studio con il concorso “Centosecondi” (che prevede la realizzazione di una clip audiovisiva, per un massimo di 100 secondi, sul proprio entusiasmo per il cinema o per la Tv) e con la graduatoria di merito che sarà redatta durante la selezione (iscrizioni aperte fino al 24 Settembre e bando già online sul sito web www.mastercinematv.it).

 

“Fare per imparare” è il motto che, come ha spiegato il coordinatore scientifico Arturo Lando, “riassume la metodologia didattica del Master”. Un lavoro finalizzato alla realizzazione dei prodotti audiovisivi (cortometraggi, docufilm o puntate zero di format televisivi) che gli allievi producono nell’arco del loro percorso formativo. E si tratta del primo corso di alta formazione universitaria che, in Italia, mette insieme con il medesimo approfondimento tecnico la formazione alle discipline del cinema e un percorso di progettazione e sviluppo di format Tv. “L’obiettivo principale del doppio percorso – ha evidenziato Lando – è quello di raddoppiare le competenze e le opportunità professionali degli allievi”.

 

La sede del Master, all’interno della Torre della Comunicazione del Suor Orsola, è un avanzato Centro di produzione cinetelevisivo pluriattrezzato con, tra le altre cose, uno studio di posa dotato di green screen, tredici postazioni di montaggio e color correction e due macchine da presa Red.

 

L’inserimento lavorativo nei settori del cinema e della televisione comincia già durante il corso. Proprio come il direttore del Master, Nicola Giuliano (il produttore cinematografico vincitore del premio Oscar per “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino), tutti i professionisti che entrano in contatto con gli allievi del corso (la squadra dei docenti del Master è in rete sul sito web www.mastercinematv.it) sono scelti per essere, già da subito, preziosi punti di riferimento lavorativi per chi sta muovendo i primi passi nei settori del cinema e della televisione.

 

Previous LA STAGIONE DEL NAPOLI SI APRE DOMANI CONTRO LA BASSA ANAUNIA AZZURRI IN CAMPO CON LA NUOVA MAGLIA PRESENTATA OGGI A DIMARO.
Next MORONESE(M5S) OTTENUTI 4 IMPORTANTI IMPEGNI PER LE SCUOLE DI CASERTA DAL MINISTRO FEDELI

L'autore

Può piacerti anche

Sport

E’ SCOPPIATA L’AREKMANIA .ADELANTE NAPOLI ,MA CON GIUDIZIO

Quarta puntata di “Globuli Azzurri” , programma condotto  da Samuele Ciambriello e Mary D’Onofrio e, trasmesso alle ore 19.30(in replica alle 21.30) sulle frequenze di JulieItalia(canale 19 del digitale terrestre)

ultimissime

Migranti, polemiche per manifesto fascista di Forza Nuova. L’organizzazione di estrema destra riprende un’immagine di Gino Boccasile dei manifesti della Repubblica Sociale Italiana

Polemica per il manifesto anti-migranti di Forza Nuova che, in un post su Facebook del 29 agosto, ha pubblicato un manifesto della Repubblica di Salò riadattandolo ai giorni nostri e

ultimissime

SANREMO 2018: CONTINUA COL BOTTO ANCHE LA TERZA PUNTATA DEL FESTIVAL INCENTRATA SUL TEMA DEL FEMMINICIDIO E SU DI UN BAGLIONI CHE SPETTINA

Il Rock apre la terza puntata della Kermesse italiana, con un Baglioni che strimpella la sua hit “Via”, poi da il là alla gara delle Nuove Proposte. Continua   il trend

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi