ALLA BIBLIOTECA NAZIONALE DI NAPOLI, LA PRESENTAZIONE DI “LA COMUNITA’ EBRAICA DI NAPOLI, 1864/2014: CENTOCINQUANTANNI DI STORIA”, A CURA DI GIANCARLO LACERENZA

Giovedì 3 marzo dalle 11,  presso la Biblioteca Nazionale di Napoli (Sala Rari), ci sarà la  presentazione del volume “La Comunità Ebraica di Napoli, 1864/2014: centocinquant’anni di storia” a cura di Giancarlo Lacerenza.

Titti Marrone dialogherà con il curatore del volume.

Interverranno la Direttrice reggente della Biblioteca Nazionale di Napoli Mariolina Rascaglia, la Direttrice dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico Simonetta Buttò, la Direttrice dell’Archivio di Stato di Napoli Imma Ascione, il consigliere dell’UCEI Sandro Temin, il Presidente della Fondazione per i Beni culturali ebraici in Italia Dario Disegni, il Presidente della Comunità Ebraica di Napoli Lydia Schapirer, e la Rettrice dell’Università “L’Orientale” Elda Morlicchio.

 

A seguire ci sarà la esposizione di rare edizioni e manoscritti ebraici dalle raccolte della Biblioteca.

Previous "IL NOME DI DIO E' MISERICORDIA", A NAPOLI UN DIBATTITO SUL LIBRO DI PAPA FRANCESCO
Next CRISTINA D'AVENA DA SANREMO AL PIPER CLUB CON I GEM BOY

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Bucciano(BN), il consiglio comunale approva il regolamento anti – ludopatia

          Si è svolto nella serata di mercoledì, la seduta del consiglio comunale a Bucciano. Un consiglio comunale particolarmente importante e partecipato, che ha gettato le

Approfondimenti

SECONDO UNA RICERCA IL 92% DELLE MAMME ITALIANE SONO SEMPRE PIU’ DIGITALI

Secondo uno studio fatto dall’agenzia FattoreMamma e di 2R Research in Italia il 92% delle mamme utilizzano uno smartphone. durante l’incontro dell’evento  ‘Mamme in Parlamento’ la fondatrice la fondatrice Jolanda Restano spiega

Approfondimenti

L’associazione Dream Team – Donne in Rete e i segni positivi lasciati sul territorio di Scampia

Quando si parla di Scampia, inevitabilmente si deve parlare di rinascita. Scampia, quartiere a nord di Napoli, ha alle spalle una storia travagliata e spesso mortificata. Scampia è quel territorio

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi