ALLA BIBLIOTECA NAZIONALE DI NAPOLI, LA PRESENTAZIONE DI “LA COMUNITA’ EBRAICA DI NAPOLI, 1864/2014: CENTOCINQUANTANNI DI STORIA”, A CURA DI GIANCARLO LACERENZA

Giovedì 3 marzo dalle 11,  presso la Biblioteca Nazionale di Napoli (Sala Rari), ci sarà la  presentazione del volume “La Comunità Ebraica di Napoli, 1864/2014: centocinquant’anni di storia” a cura di Giancarlo Lacerenza.

Titti Marrone dialogherà con il curatore del volume.

Interverranno la Direttrice reggente della Biblioteca Nazionale di Napoli Mariolina Rascaglia, la Direttrice dell’Istituto Centrale per il Catalogo Unico Simonetta Buttò, la Direttrice dell’Archivio di Stato di Napoli Imma Ascione, il consigliere dell’UCEI Sandro Temin, il Presidente della Fondazione per i Beni culturali ebraici in Italia Dario Disegni, il Presidente della Comunità Ebraica di Napoli Lydia Schapirer, e la Rettrice dell’Università “L’Orientale” Elda Morlicchio.

 

A seguire ci sarà la esposizione di rare edizioni e manoscritti ebraici dalle raccolte della Biblioteca.

Previous "IL NOME DI DIO E' MISERICORDIA", A NAPOLI UN DIBATTITO SUL LIBRO DI PAPA FRANCESCO
Next CRISTINA D'AVENA DA SANREMO AL PIPER CLUB CON I GEM BOY

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Papa Francesco alla conferenza dell’Onu:” Un mondo senza armi nucleari è possibile”

“Desidero incoraggiarvi a lavorare con determinazione per promuovere le condizioni necessarie per un mondo senza armi nucleari”: è questo il messaggio di Papa Francesco inviato alla conferenza dell’ONU riguardante il

Approfondimenti

ROTONDI:”BERLUSCONI E’ IL LEADER ,NO AL COMMISSARIO PARISI.”

“Con tutto il rispetto per Stefano Parisi il leader del centrodestra e’ Silvio Berlusconi e non e’ pensabile che vi sia, con Parisi, “un commissariamento del centrodestra”. Lo afferma il

Approfondimenti

LE STAR SCOMPARSE NEL 2016 : DA BUD SPENCER A CARRIE FISHER ,PASSANDO PER GEORGE MICHEAL ED UMBERTO VERONESI ,FINO AD ARRIVARE A DARIO FO E CARLO AZEGLIO CIAMPI .

Mancanze improvvise o a causa di lunghe malattie ; quando una persona famosa muore è un piccolo dolore per ognuno: ricordi, momenti divertenti o simili sono spesso legati a questi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi