ALL’ISIS PAGANO – BERNINI CONSIDERANO I GENITORI DEGLI ALUNNI TUTTI DISOCCUPATI

Disagi alla succursale dell’ISIS Pagano – Bernini, sita a Napoli in via Arco Mirelli 19 A. Questa mattina alla ripresa delle attività scolastiche dopo l’interruzione dovuta alle ferie natalizie gli studenti hanno avuto una brutta sorpresa: i riscaldamenti non funzionavano. Le lezioni non si sono potute svolgere ma agli studenti non è stato premesso di andare via in quanto minorenni. Alcuni genitori, informati dai figli tramite messaggistica, avrebbero voluto dare l’autorizzazione ai propri figli di lasciare l’edificio ma non hanno potuto contattare la scuola perché il telefono della scuola risultava irraggiungibile, funzionavano solo le linee interne, e anche le email non hanno dato riscontro, hanno provato allora a chiamare le forze dell’ordine per poterli fare uscire dall’edificio ma si sono sentiti rispondere che non potevano far nulla e che potevano solo provare a fare un esposto al provveditorato.  La caldaia è stata aggiustata solo in tarda mattinata, le lezioni iniziano alle 8, ma è chiaro che per far raggiungere all’edificio scolastico una temperatura accettabile ci vorranno diverse ore. C’è da chiedersi il motivo per il quale i genitori non sono stati avvertiti del guasto precedentemente perché la caldaia si era guastata già al termine della settimana precedente, chi risarcirà quei ragazzi a cui l’esposizione al freddo avrà provocato danni alla propria salute? È inaccettabile una tale disorganizzazione da parte di una struttura scolastica, molti genitori lavorano o risiedono lontano dall’edificio scolastico, quindi non avrebbero potuto avere l’opportunità di recarsi a scuola in tempi brevi anche se fossero stati avvertiti del disagio durante la mattinata. Anche in questo caso dovrebbe valere il motto meglio prevenire che curare, lo capiranno i dirigenti scolastici in modo da evitare casi simili in futuro?

Previous Al TC14 di Caserta SOSPIRO D’ANIMA - La storia di Rosa di e con Aida Talliente
Next I racconti di Bronx Film alla Casa del Cinema

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

L’IMMIGRATO: IL NEMICO DEL NUOVO MILLENNIO di Flora Frate Presidente Medea-Fattoria Sociale

Molto spesso, in giro, si sente parlare della questione immigrazione. Nei bar, nei ristoranti, nelle metropolitane, ogni volta capita di incontrare una persona di origini non italiane, la discussione dei

Economia e Welfare

Campania, CIRILLO(M5S): ‘Centro Ester’, trovare una soluzione per riaprire la struttura

“Abbiamo fatto un primo passo importante per cercare una soluzione alla crisi che attanaglia il Centro Ester, Ente no-profit che dal 1979 opera nel quartiere Barra erogando una serie di

Economia e Welfare

M5S, Cammarano: “Turismo, tra distretti e poli è caos turismo in Campania”

“L’anarchia regna sovrana in una regione come la Campania, dove alla totale incapacità di programmazione nel settore del turismo si aggiunge il caos tra distretti e poli turistici, definiti senza

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi