Amadeus sarà il conduttore e il direttore artistico di Sanremo 2020

Dopo tanti rumors è arrivata la conferma ufficiale: sarà Amadeus il conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020. Una edizione che celebrerà i 70 anni del festival. Assieme a lui, nel corso delle cinque serate, la Rai annuncia che ci saranno molti volti che hanno costruito la storia del Festival.

“Un Festival di Sanremo all’insegna della coralità e della celebrazione – spiega una nota di Viale Mazzini – un Festival con sorprese. Con Amadeus, nel corso delle 5 serate, ci saranno volti che hanno costruito la storia del Festival, per un racconto che si intreccerà con quello di compagni di viaggio di Amadeus, sorprese e un ‘Dopo Festival’ che sarà costruito all’insegna dell’innovazione”.

COMPAGNI DI VIAGGIO – Quanto ai compagni di viaggio, Fiorello su Twitter conferma la sua presenza, senza precisare però per quante serate: “Che dire? Felicissimo per Amadeus, un po’ meno per me… Ansia doppia, non ce la posso fare”. Lo showman siciliano, anche in coppia con Jovanotti, aveva scherzato qualche giorno fa sui social, lanciando di fatto l’investitura di Amadeus e promettendo che sarebbe stato volentieri suo ospite. E naturalmente si pensa anche a Pippo Baudo, Fabio Fazio, Carlo Conti e Piero Chiambretti.

Il commento: “Ho avuto oggi la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore: il sogno, da quando si e’ ragazzi, è quello di poter condurre da grandi il Festival di Sanremo”. Emozionato, Amadeus ha commentato così l’investitura ufficiale

Previous Guerra dei dazi, Milano brucia oltre 14 miliardi di euro
Next Ponte Morandi, Di Maio: "Perizia da brividi, via la concessione ad Autostrade"

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

HYPERMOBILITY:”LA MOSTRA VUOLE PERMETTERE UN’ESPERIENZA IN MOVIMENTO DELLE SCULTURE”

Un gruppo di 8 sculture motorizzate create dall’artista americano fanno parte di  Hypermobility, mostra aperta fino al 23/10 al Whitney Museum.  I mobiles di Alexander Calder, così si chiamano.  Whitney, si

Cultura

Se a scioperare è un baritono del San Carlo

C’è chi lo contesta, chi lo ha votato con entusiasmo  per poi prenderne le distanze e chi lo sostiene ad ogni costo, mostrando gratitudine per il suo operato, per l’impegno

Cultura

Arturo Esposito: la poesia, un premio e la vita tra Sorrento e il Salento

Il 30 settembre partirà la 23a edizione del premio nazionale “Penisola Sorrentina” inserita nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. La storia della kermesse è indissolubilmente legata alla storia del suo fondatore

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi