AMAZON LANCIA IL CAMERINO VIRTUALE

Amazon, offre un nuovo servizio ai suoi clienti: provare i capi di abbigliamento prima di acquistarli. Una misura innovativa che avvicina Amazon a un tradizionale

punto vendita, ad eccezione del fatto che gli abiti vengono recapitati a casa invece che nel camerino.

L’iniziativa e’ riservata per ora ai clienti prime, che potranno scegliere un prodotto, vederselo recapitato a casa senza alcun pagamento. Una volta a casa i clienti avranno una settimana di tempo per provare il prodotto e decidere se tenerlo o no. Se lo terranno pagheranno, altrimenti lo restituiranno senza alcun costo.

L’annuncio del ‘camerino’ a casa segue l’acquisizione per 13,7 miliardi di dollari di Whole Foods, che conferma l’interesse di Amazon per i negozi tradizionali.

(ANSA)

Previous L’OCCHIO DEL BAMBINO: 6°CONGRESSO INTERNAZIONALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DEL GRUPPO DI STUDIO PER LA ROP
Next Campania, Viglione,M5S: "Appello di Roberti, dev’essere raccolto dalla politica e dalle istituzioni"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Libera approda a Torre Annunziata

L’associazione delle associazioni, oltre 1.500 presidi, di don Luigi Ciotti approda ad Oplonti con un enorme carico di problematiche da affrontare, di parole da scrivere, di comportamenti da tenere, di

ultimissime

AFRICA MISSION,CONVEGNO A TREVISO:”CONDIVIDIAMO E LA VITA SARA’ UNA FESTA PER TUTTI.”

42° CONVEGNO ANNUALE DEL MOVIMENTO   Si terrà nella città di Treviso, dal 26 al 28 agosto, il 42° Convegno Nazionale dell’organizzazione Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo. Un legame

Economia e Welfare

SECONDO L’ISTAT, LO SCENARIO ECONOMICO ITALIANO MANTIENE “UN PROFILO ESPANSIVO, MANTENENDO UNO SCENARIO MACROECONOMICO FAVOREVOLE”

“In un quadro economico internazionale positivo caratterizzato dal miglioramento del commercio internazionale, l’economia italiana mantiene un profilo espansivo. L’indicatore anticipatore spia di quel che avverrà, rimanga stabile su livelli elevati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi