ANCORA ATTI DI BULLISMO, RAGAZZINO AGGREDITO A SAN GIORGIO A CREMANO DAVANTI LA SCUOLA. IL VICE-PRESIDENTE TOMMASO CASILLO: “ATTI DI INAUDITA VIOLENZA. COMBATTERE IL BULLISMO ATTRAVERSO ATTIVITA’ LEGATE ALLA FORMAZIONE,EDUCAZIONE E RISPETTO DEI VALORI”

Altro episodio di bullismo, questa volta in una nota scuola di San Giorgio a Cremano, la scuola Media “Massaia” nei confronti di un ragazzino, vittima dei continui soprusi del cosiddetto branco. Avviene tutto Venerdi 4 novembre dove testimoni all’interno della struttura scolastica parlano di ripetute e reiterate intimidazioni all’interno della medesima scuola, in particolare nei bagni dove  il ragazzino sarebbe stato minacciato a piu’ riprese. Dalle parole ai fatti passa poco; all’uscita di scuola intorno alle 14 il ragazzino viene circuito dal branco(probabilmente 6 ragazzini anch’essi facenti parte dell’Istituto) e successivamente inseguito e barbaramente malmenato sulla strada adiacente alla scuola, rischiando anche di essere investito da un autista che prontamente lo soccorre, non senza qualche intimidazione da parte dei ragazzi per aver prestato soccorso allo studente della Massaia.  Dalla sua pagina social,  il padre del bambino  ha parole di sfida nei confronti del bullismo: “Marco ritornera’ a scuola con o senza i bulli, perche’ lui vuole studiare e stare insieme ai ragazzi come lui, e non chiuso in una stanza avendo come amico un pc o un cellulare; lui ha il diritto di crescere senza paura di niente e di nessuno”. Il padre ringrazia anceh pubblicamente  il Comune di San Giorgio a Cremano, per aver messo a disposizione del ragazzo, un ‘associazione che attraverso il supporto di esperti  psicologi, si spera dia un veloce recupero allo stato psicofisico del ragazzo.

Massia, episodio di bullismo

Bullismo alla scuola Massaia

Vicinanza al ragazzo anche da parte del Consiglio Regionale Campania, nella persona del Vice-presidente Vicario, Tommaso Casillo che usa parole forti: “Non sono piu’ tollerabili questi atti  violenti di inaudita violenza, condanna piu’ totale ad episodi inaccettabili che purtroppo si ripetono frequentemente, come il bullismo. Oltre alla certezza della pena per chi commette atti del genere in contrasto con i valori e principi di uno stato di diritto, mi prodighero’ personalmente per avviare confronti con le varie istituzioni in merito all’ avvio di attivita’ propedeutiche riguardanti  l’educazione, la formazione , la trasmissione dei  valori da parte degli insegnanti in collaborazione con le famiglie e gli studenti stessi”

Previous TRUMP ELETTO PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI, UNA VITTORIA INQUIETANTE
Next TRUMP:"E’ arrivato il tempo di curare le ferite della divisione, gli americani devono riunirsi in in un popolo solo."

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

AGICOM: ARRIVANO DEI GIORNI GRATIS DI BOLLETTA PER RIMBORSARE GLI UTENTI DELLE COMPAGNIE TELEFONICHE

Giorni gratis’ di bolletta per rimborsare gli utenti: ‘ questa la richiesta formulata dall’Agcom che, con quattro diffide quasi in fotocopia, ha chiesto a Tim, Vodafone, Fastweb e Wind Tre

Economia e Welfare

CONSIP: LA CASSAZIONE ARCHIVIA TUTTE LE ISTRUTTORIE NEI CONFRONTI DEL PM WOODCOCK

La procura generale della Cassazione ha archiviato tutte le istruttorie  nei confronti del pm di Napoli Henry John Woodcock finalizzate ad accertare  profili di violazioni disciplinari compiute dal magistrato nell’inchiesta

Economia e Welfare

ISTAT: IN ITALIA, LE CASALINGHE SONO IN NETTA DIMINUIZIONE

In Italia, sono in netta diminuzione le casalinghe. Infatti,nel 2016 il nostro Paese conta 7 milioni 338 mila donne che si dichiarano casalinghe, 518 mila in meno rispetto a 10

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi