ANDREA COZZOLINO:”IL PD HA PERDUTO IL SENSO DI COMUNITA’. POSSIAMO RIPARTIRE SE RECUPERIAMO UMILTA’ ED ENERGIE NON A MEZZO SERVIZIO.”

In questi anni abbiamo perduto il senso di comunità, di una grande comunità politica, un sentimento di appartenenza ad un sentire unico, ci siamo distaccati dalla realtà’ e abbiamo smesso di essere noi stessi: il partito democratico. Si è chiuso un ciclo che forse si era già chiuso alle primarie 2011 o forse a quelle del 2015.Se non partiamo da qui, noi non capiamo fino in fondo la portata delle nostre ultime sconfitte a Napoli ed il disastro organizzativo che ha caratterizzato la presentazione delle liste. Da qui dobbiamo ripartire con una straordinaria umiltà, deponendo le armi di una guerra interna senza senso, incomprensibile: dobbiamo investire su un nuovo gruppo dirigente diffuso del partito, puntando su energie che non possono essere a mezzo servizio, chi sarà chiamato a riorganizzare la nostra forza dovrà dedicarsi esclusivamente al PD.
Non si può fare il partito nella filiera istituzionale di consiglieri regionali,parlamentari e parlamentari europei, ma nemmeno con il doppio incarico di sindaco.
Io ho fatto il segretario provinciale per sette anni, e per sette anni non mi sono candidato a niente, ho fatto il segretario, punto. La storia insegna e bisogna rileggerla.

Ricordo che organizzammo per primi in Italia addirittura le primarie per selezionare i candidati al Consiglio Comunale di Napoli, tanti ce n’erano, oggi viviamo il paradosso di un Pd che non e’ riuscito alle ultime elezioni a completare le liste ed il pasticcio della lista civica del nostro candidato Sindaco.

Il PD a Napoli è da ricostruire,ma pesano tante cose.Vicende locali e nazionali. Ed è ovvio che bisogna prendere le mosse dal lavoro,dai giovani,siamo la Regione più giovane d’Italia, dai diritti negati,dai servizi sociali,dai saperi.
Insomma il partito deve tornare ad essere una cosa seria e bella, c’è bisogno di ricostruire uno spirito di comunità per rilanciare il partito, io darò il mio contributo fino in fondo.

Previous EDIZIONE 2017 DI “FUTURO REMOTO “ : DAL 25 AL 28 MAGGIO A PIAZZA PLEBISCITO
Next Di nuovo spari ieri sera al Rione Sanità

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Governo, Di Maio-Salvini si vedono: “Significativi passi avanti”

Ottimismo sul governo da parte di Matteo Salvini e Luigi Di Maio che parlano di ‘sostanziali passi avanti‘, dopo il nullaosta di Silvio Berlusconi al governo giallo-verde. I due chiedono comunque un

Officina delle idee

Alda D’Eusanio: “Se c’è un cancro nel nostro Paese è quello della mala giustizia”

“Chi sbaglia deve essere privato della libertà ma non della dignità e va rieducato”, queste le parole di Alda D’Eusanio ai microfoni di Radio club 91 in apertura della trasmissione 

ultimissime

Pittella ammonisce il Pse (e Renzi): l’abbraccio coi popolari è una “trappola mortale”

“Io sono socialista, sono diverso dai popolari!”. S’infervora Gianni Pittella, capogruppo S&D al Parlamento europeo, nell’afa di una torrida serata di luglio a Roma. La sala dell’enoteca in cui l’europarlamentare

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi