Antonio Poli debutta Il Duca di Mantova nella nuova produzione di Rigoletto in scena al Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno

Antonio Poli, il giovane tenore lirico di Viterbo acclamato internazionalmente soprattutto nei ruoli verdiani, torna al Teatro Verdi di Salerno (c’è già stato nella passata stagione cantando Alfredo ne La Traviata, uno dei suoi personaggi più richiesti e apprezzati) e debutta un ruolo che ha molto desiderato, un altro punto di arrivo nella sua ricca galleria verdiana: il Duca di Mantova in Rigoletto.

“Sono felice di tornare in questo Teatro e in questa città che amo molto. Essere diretto per la prima volta nella mia carriera dal Maestro Daniel Oren è un privilegio, ma l’intero cast di questo Rigoletto è straordinario” ha dichiarato il giovane tenore. “Sto apprezzando la regia di Riccardo Canessa e ho ritrovato un’orchestra e un coro di primissimo livello. Per il mio debutto di ruolo non potevo chiedere di meglio”.

Antonio Poli canterà in due delle tre recite previste, il 28 dicembre per la Prima e il 30 dicembre.

Previous Il rock ‘n’ roll della THE BORDELLO ROCK ‘N’ ROLL BAND chiude il 2018 di concerti della vineria
Next INTER-NAPOLI :1-0 .AZZURRI A -9 DALLA JUVENTUS

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

POKER D’ASSI ALLA REGGIA :RANIERI , MANNOIA , BOLLANI E MORO

Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia, Stefano Bollani e Fabrizio Moro: è questo il poker d’assi che sarà ospite della Reggia di Caserta queta estate. In attesa di altri, attesi eventi, la società

Cultura

BOOM DI VISITATORI A VELIA (900) E A SALERNO AL COMPLESSO MONUMENTALE DI SAN PIETRO A CORTE (300)

Affluenza record ad Ascea (Sa), il parco archeologico di VELIA nel fine settimana (sabato e domenica) ha fatto registrare ben 900 ingressi, con una punta massima proprio domenica 7 agosto

Cultura

TEATRO SAN CARLUCCIO, NUOVI SPETTACOLI FINO AL 5 GENNAIO

Dal 27 al 30 dicembre (sempre alle 21:00 e domenica alle 18:00) Extravagantes presenta SOCRATE SUPERSTAR scritto e diretto da Antonio Gargiulo con Antonio Gargiulo Ciro D’Errico Gianni Caputo Antonio

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi