APPRODO DEL FISCO SU FACEBOOK. RISPONDERA’ AGLI UTENTI TRAMITE CHAT

Anche l’agenzia delle Entrate sbarca sui social.  Attraverso l’applicazione Messenger del social Network Facebook, gli utenti avranno la possibilita’ di chattare con le persone preposte ai quesiti, che si porranno a seconda delle tematiche. Si incomincera’ con le procedure legate al pagamento del Canone Rai; le domande con piu’ approfondimento, risulteranno un po’ piu’ lunghi i tempi d’attesa, fino ai 5 giorni. L’operazione social, anche rivoluzionaria per certi versi, consentira’ un miglior snellimento delle procedure burocratiche, e facilitera’ la trasparenza amministrativa tra l’utente e l’agenzia.agenzia-delle-entrate-facebook

Sull’argomento privacy, non si chiedera’ alcun documento, gli utenti potranno liberamente porre i quesiti, senza alcuna richiesta di documentazione.

Previous CLAMOROSO SANTON: SALTA IL PASSAGGIO AL NAPOLI, DEVE OPERARSI
Next CONSIGLIO REGIONALE CAMPANIA: PRESENTE IN AULA GRAZIANO (PD), IL MOVIMENTO 5 STELLE ABBANDONA PER PROTESTA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

NASCE NEL CARCERE DI SECONDIGLIANO “LO SPAZIO GIALLO” DEDICATO AI BAMBINI

Viene inaugurato il 30 giugno lo Spazio Giallo all’interno del carcere di Secondigliano a Napoli: il percorso di accoglienza creato dall’associazione Bambinisenzasbarre che aiuta il bambino a orientarsi e ad

Economia e Welfare

RIFIUTI: IL MEF DOVRA’ CHIARIRE SULLE REGOLE CHE IMPONGONO IL PAGAMENTO DELLA TARI, DIVERSE DA COMUNE A COMUNE

Le regole nell’applicazione delle diverse componenti della Tari sono molto diverse da Comune a Comune. Lo afferma  il segretario confederale della Uil Guglielmo Loy che, dichiara:  “I Comuni-nel fissare la

Economia e Welfare

EUROPA ,OLTRE 15 MILIONI PER IL MERCATO DELLE AUTO!

Secondo le statistiche dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, in Europa sono state immatricolate 15.631.687 auto, con una crescita del 3,3% sul 2016. Le vendite sono in aumento in tutti i principali mercati,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi