Approvato il IV Piano nazionale per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, nella seduta di ieri sera, il IV Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva 2016/2017, ai sensi dell’articolo 1, comma 5, del DPR 14 maggio 2007, n. 103.

Per l’individuazione delle priorità di intervento del Piano, si è partiti da un’analisi dei bisogni dell’infanzia e delle problematiche emergenti a livello nazionale e dalle tematiche che, a livello comunitario e internazionale, sono oggetto nel momento attuale di forte attenzione e rispetto alle quali è richiesta la concreta attuazione degli obblighi internazionali ratificati dall’Italia.

Il provvedimento – proposto congiuntamente dai Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e per gli Affari Regionali e le Autonomie, Enrico Costa – definisce un panorama d’interventi a favore dei soggetti in età evolutiva ed è strumento di applicazione e implementazione della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo.

In pratica, il Piano, si articola su quattro aree di intervento: linee di azione a contrasto della povertà dei bambini e delle famiglie; servizi socio-educativi per la prima infanzia e qualità del sistema scolastico; strategie e interventi per l’integrazione scolastica e sociale; sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e sistema dell’accoglienza.

L’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza – istituito dalla legge n. 451 del 1997, assieme alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza – ha tra i suoi compiti statutari la predisposizione di documenti ufficiali relativi all’infanzia e all’adolescenza. Il Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva, elaborato ogni due anni, ha l’obiettivo di conferire priorità ai programmi riferiti ai minori e di rafforzare la cooperazione per lo sviluppo dell’infanzia nel mondo.

Previous La cultura abita qui. Finanziati gli eventi nel Casertano
Next PALLANUOTO UNDER 15 – ROBERTOZENO POSILLIPO CAMPIONE D’ITALIA

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Nascono nuove App per i turisti del Gargano

Voglio raccontarvi una storia appena cominciata, la storia di due ragazzi del Sud, Diego e Antonella.  Due giovani talenti con tanto di laurea in tasca (lei in Marketing, lui in

Approfondimenti

TUTELIAMO L’AGRICOLTURA FAMILIARE CONTADINA

L’agricoltura italiana, e quella meridionale in particolare, sono ampiamente caratterizzate dalla presenza di aziende di piccole dimensioni, che contribuiscono in maniera rilevante al valore complessivo della produzione nazionale. Esse fanno

Approfondimenti

Camilo Mora “Il cambiamento climatico ha messo l’umanità su un cammino che diventerà sempre più pericoloso”

Da una ricerca fatta da un gruppo coordinato da Camilo Mora, dell’università delle Hawaii e pubblicata dalla rivista “Nature Climate Change”, è stata creata un’applicazione capace di calcolare, per ogni luogo della

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi