AREA NORD DI NAPOLI, MOXEDANO:” NON E’ PIU’ PENSABILE CONTINUARE AD USARE AREE COME LA CASERMA BOSCARIELLO O LA EX CENTRALE DEL LATTE PER SISTEMARE ROM, L’AREA NORD DI NAPOLI HA BISOGNO DI SVILUPPO E RINASCITA”

A mio giudizio si commette un errore se si decide di perseguire la strada che porterà a nuovi campi Rom nell’area Nord di Napoli, poiché proprio quella zona della città è stata tra le prime, in passato ad ospitare campi Rom, qui infatti tra Scampia e Secondigliano fu istituito il primo campo Rom con moduli abitativi. Oggi quindi non è più pensabile continuare ad usare aree come la caserma Boscariello o la ex centrale del latte per sistemare i Rom, l’area Nord ha bisogno di sviluppo e rinascita“.  Così si è espresso  il Consigliere Regionale e presidente del gruppo misto, Francesco Moxedano:” Inoltre questa Amministrazione comunale e il sindaco devono anche porsi il problema di trovare una alternativa all’autoparco dei mezzi Asìa, che sorge in quelle zone, dove sono accatastati mezzi in disuso, dove mancano le norme di sicurezza minime insomma una vera e propria bomba ecologica pronta ad esplodere. Infine dico basta a queste scelte scellerate dell’amministrazione che penalizzano i giovani dell’area Nord e che non prevedono alcun tipo di sviluppo per la zona”.

Previous SANITÀ, BENEDUCE (FI): "INTERROGAZIONE SU CONTROLLI E PROFILASSI IMMUNITARIA"
Next NAPOLI : DOPO SEI MESI CROLLA L'IMBATTIBILITA' AZZURRA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

De Gregorio(EAV):”I problemi sono tanti ma ci stiamo muovendo”

Con una nota inviata alla stampa, Umberto De Gregorio è intervenuto sulla questione riguardante i trasporti in Campania. Il presidente dell’EAV, nominato dalla giunta De Luca nello scorso mese di

Economia e Welfare

BANKITALIA , CALA IL DEBITO PUBBLICO

Scende il debito pubblico dopo il record di maggio. A giugno è diminuito di 4,1 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.323,3 miliardi di euro. Lo rende noto Bankitalia

Economia e Welfare

ITALIA: CRESCONO LE FAMIGLIE MILIARDARIE

L’Italia conta 307mila famiglie milionarie. E’ quanto emerge dal rapporto “Global Wealth 2017: Transforming the Client Experience” di The Boston Consulting Group (BCG), in cui si calcola anche che nel

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi