AREA NORD DI NAPOLI, MOXEDANO:” NON E’ PIU’ PENSABILE CONTINUARE AD USARE AREE COME LA CASERMA BOSCARIELLO O LA EX CENTRALE DEL LATTE PER SISTEMARE ROM, L’AREA NORD DI NAPOLI HA BISOGNO DI SVILUPPO E RINASCITA”

A mio giudizio si commette un errore se si decide di perseguire la strada che porterà a nuovi campi Rom nell’area Nord di Napoli, poiché proprio quella zona della città è stata tra le prime, in passato ad ospitare campi Rom, qui infatti tra Scampia e Secondigliano fu istituito il primo campo Rom con moduli abitativi. Oggi quindi non è più pensabile continuare ad usare aree come la caserma Boscariello o la ex centrale del latte per sistemare i Rom, l’area Nord ha bisogno di sviluppo e rinascita“.  Così si è espresso  il Consigliere Regionale e presidente del gruppo misto, Francesco Moxedano:” Inoltre questa Amministrazione comunale e il sindaco devono anche porsi il problema di trovare una alternativa all’autoparco dei mezzi Asìa, che sorge in quelle zone, dove sono accatastati mezzi in disuso, dove mancano le norme di sicurezza minime insomma una vera e propria bomba ecologica pronta ad esplodere. Infine dico basta a queste scelte scellerate dell’amministrazione che penalizzano i giovani dell’area Nord e che non prevedono alcun tipo di sviluppo per la zona”.

Previous SANITÀ, BENEDUCE (FI): "INTERROGAZIONE SU CONTROLLI E PROFILASSI IMMUNITARIA"
Next NAPOLI : DOPO SEI MESI CROLLA L'IMBATTIBILITA' AZZURRA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

LO SMART CITY FORUM PER “RIUSARE” I CONDOMINI

Rigenerazione e riuso urbano: due temi che vedono al centro il condominio ma che, dal punto di vista della penetrazione culturale, faticano a farsi strada. Ogni amministratore cond­ominiale che abbia

Economia e Welfare

NAPOLI , INIZIATIVA AL CARDARELLI : QUATTRO AMBULATORI SI APRIRANNO ALLA CITTA’ PER DARE SPAZI ALLA PREVENZIONE DELL’ICTUS

Ancora una volta la facciata monumentale del Cardarelli si illuminerà, stavolta di verde, per comunicare l’avvio di una importante giornata dedicata alla salute. Sabato 28 (dalle 9.00 alle 15.00) quattro

Economia e Welfare

Oltre 700mila domande di supplenza intasano il sito Miur. Un sistema informatico inadeguato , un’urgenza da risolvere.

Oltre 700mila le domande per il rinnovo graduatorie di istituto, un numero sproporzionato che ha portato il sistema Miur in uno stato di blocco. Si tratta delle domande di supplenza 

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi