ATITECH,CIARAMBINO (M5S): FALLIMENTO POLO MANUTENZIONI,LEONARDO MANTENGA GLI IMPEGNI

“La soluzione per i 178 lavoratori ex Alenia di Capodichino, ceduti a Lettieri soltanto due anni fa in vista del mai partito Polo delle manutenzioni, sembra vicina. Ora ci auguriamo che Leonardo rispetti fino in fondo l’accordo del 2015 con cui si era impegnata a riassumere nel perimetro campano delle sue aziende tutti i lavoratori. L’ipotesi emersa dall’incontro di ieri tra Leonardo, Atitech e i sindacati dei lavoratori da più di un mese in cassa integrazione, e cioè che Leonardo intenda sì riassumerli ma costringendoli a emigrare e trasferirsi altrove, fuori dalla Campania, è insostenibile”. Lo dichiara Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio Regionale.

“Il Polo-conclude Ciarambino-delle manutenzioni è stato un fallimento annunciato, e in assenza di un piano industriale degno di questo nome Lettieri non ha realizzato gli investimenti e le assunzioni promesse. Non si può far pagare il prezzo di accordi scellerati ai lavoratori e alle loro famiglie, stiamo parlando di 178 lavoratori, padri e madri di famiglia, che verranno sbattuti chissà dove per poter mantenere il posto di lavoro. E’ inaccettabile, come abbiamo chiesto anche noi in consiglio regionale con una mozione approvata dall’aula, Leonardo deve rispettare gli impegni e tutelare i lavoratori, cui esprimiamo come gruppo tutto il nostro sostegno e la nostra solidarietà”.

 

Previous WHATSAPP ,E' UFFICIALMENTE LA CHAT DEGLI ITALIANI
Next LA VENERE DI BOTTICELLI TORNA IN ITALIA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

ITALIA: SI SPINGE PER LA DELOCALIZZAZIONE DELLE AZIENDE

Il numero delle partecipazioni all’estero delle aziende italiane è aumentato del 12,7% secondo gli ultimi dati disponibili, riferiti al 2009-2015, analizzati dalla Cgia di Mestre. La ricerca evidenzia che alla

Economia e Welfare

Francia, uomo paralizzato torna a camminare grazie a un esoscheletro comandato col pensiero

Un esoscheletro che “raccoglie” i pensieri di chi lo indossa e viene guidato da questi grazie a una serie di elettrodi speciali: è la tecnologia che ha permesso a un giovane

Economia e Welfare

I piccoli alunni delle scuole della città inaugurano il Fantasy Day

E’ partita con i piccoli alunni delle scuole primarie della città la nona edizione del Fantasy Day, la kermesse dedicata al  mondo del fantasy che fino al 14 ottobre invaderà

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi