Attentati a Bianchino, D’Amelio: “Domani l’Anticamorra a Montoro” Su richiesta della presidente seduta straordinaria della commissione regionale

 

 

Dopo gli attentati al sindaco Mario Bianchino, giovedì 4 maggio alle ore 11, presso la sala consiliare del Palazzo Municipale, sito in piazza Michele Pironti, è convocata in seduta straordinaria la commissione speciale Anticamorra del Consiglio regionale.

Saranno presenti il presidente e i componenti della commissione, la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio. Hanno confermato la loro presenza, inoltre, parlamentari e consiglieri regionali irpini, il presidente della Provincia di Avellino, i sindaci del Comune di Avellino e di Monteforte Irpino, amministratori dei Comuni limitrofi, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei sindacati, di Libera Avellino.

“Come annunciato dopo l’ultimo attentato subito dal sindaco Bianchino – dichiara la presidente D’Amelio – ho ritenuto necessario, in accordo con il presidente Carmine Mocerino, convocare una seduta straordinaria della commissione Anticamorra a Montoro. La frequenza degli atti intimidatori ai danni del primo cittadino montorese ci impone di non sottovalutare questi episodi e di procedere a un approfondimento su di essi, fiduciosi nell’operato delle Forze dell’Ordine”.

 

Previous EDITORIA NEL TEMPO :IDEE A CONFRONTO ALLA FIERA DEL LIBRO DI MANOCALZATI
Next DA OGGI E' IN ARRIVO IL BONUS MAMMA, ECCO COME RICHIEDERLO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Eurostat: Italia povera tra i poveri. Il Paese tra le maglie nere d’Europa, quasi una persona su tre a rischio esclusione sociale

Italia sempre più povera. Continua a crescere il numero delle persone a rischio povertà ed esclusione sociale: il 28,1%. È l’Italia che esce da sette anni di crisi economica, politica

Economia e Welfare

Utilizzare le risorse europee per il lavoro e l’innovazione

Il lavoro prima di tutto. Bene, ma è frutto di interventi, è una relazione, è figlio di una relazione, di un incontro tra persone, di leggi, di investimenti. In Campania

Economia e Welfare

La Street Art iraniana colora le mura del Carcere di Secondigliano

<<Ciò che cerchiamo di ottenere non è “solo” arte, ma un cambiamento, una connessione tra le persone e i territori>>: è questa la filosofia che c’è dietro il lavoro del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi