Autonomia differenziata. la linea della Regione Campania.Totale accettazione della sfida dell’efficienza.

E’ stata inviata ieri al Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie Erika Stefani, e per conoscenza al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il documento della proposta d’intesa sull’autonomia differenziata della Regione Campania.

“Abbiamo chiesto al Ministro – ha dichiarato il Presidente De Luca – di firmare quanto prima possibile questa ipotesi di accordo. E’ una proposta che esplicita la linea della Campania sull’autonomia differenziata che verte su rigore amministrativo, riforme concrete che semplificano e non complicano i processi di riforma, sburocratizzazione. Da oggi, alle tre regioni del Nord, si aggiunge la Campania come Regione che ha formalizzato la proposta d’intesa.

Di particolare rilievo la posizione della Campania relativa a spesa storica, scuola, sanità, livelli essenziali di prestazione, fondo perequativo. Totale accettazione della sfida dell’efficienza. Difesa rigorosa dell’Unità nazionale”.

Previous TUTTO IN UNA APP, IL VIRTUALE DETTA I TREND DELLA VITA URBANA.
Next Autonomie. Il presidente Conte:"Non sottoscriverò mai una legge che slabbri ulteriormente il Paese”

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

NAPOLI: UN RAGAZZO DI 15 ANNI VIENE PESTATO DA UNA BABY GANG

Altro  episodio di violenza da parte di baby gang a Napoli, ovvero  un ragazzo di 15 anni, residente a Melito, è stato aggredito e picchiato da un gruppo di una

Qui ed ora

MALASANITA’, 30ENNE DI CAIVANO MUORE PER GARZA DIMENTICATA NELL’ADDOME DOPO IL PARTO

Ancora notizie di Malasanita’ nel Campano. Paola Savanelli, di 30 anni residente a Caivano è deceduta  il 31 luglio al’ospedale  Loreto Mare dove dall’ ‘8 febbraio e’ iniziato il suo calvario.

Qui ed ora

Il Ministro della Salute Lorenzin :” Sì a farmaci importati dall’estero per curare l’epatite C”

Si è giunti a una svolta epocale , soprattutto per malattie come l’epatite C , il ministro della salute Beatrice Lorenzin , ha stabilito la possibilità di importare dall’estero farmaci

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi