Avellino, un Professore colpito da un alunno

Non ha riportato la frattura del setto nasale, come erroneamente si era appreso in precedenza, né si è fatto medicare in ospedale il docente dell’Itis Guido Dorso di Avellino che stamane, nel cortile della scuola, è stato colpito al volto da uno studente.
Dopo l’episodio le lezioni sono proseguite regolarmente, e non è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. La Polizia di Stato, avendo appreso dai media la notizia, ha sentito sia il professore che lo studente, le cui versioni contrastano. Il diverbio è scoppiato quando il 18enne, giunto come ogni giorno a scuola sul suo scooter, è stato rimproverato dall’insegnante perché faceva manovre azzardate. Il giovane sostiene di essere stato colpito dall’uomo con uno schiaffo, e di aver reagito allo stesso modo.

Previous Appello di Mattarella ,le dichiarazioni del senatore del Pd Gianni Pittella :"Non è immaginabile pensare ai Paesi senza una reale integrazione, senza solidarietà e spirito di collaborazione"
Next PRESSO IL TEATRO DON BOSCO DEI SALESIANI , SI TERRA' LA SERATA CONCLUSIVA DELLA RASSEGNA "UN PALCO PER TUTTI "

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

ARMI DAVANTI AL TEATRO SAN CARLO

La notte del 15 settembre, per evitare il controllo da parte di una pattuglia dei carabinieri, lanciarono da un’automobile in corsa le armi di cui erano in possesso: una Baikal

Qui ed ora

Bimbo 6 anni rischia annegare in piscina

Un bimbo di 6 anni ha rischiato di annegare in una piscina di un albergo di Forio d’Ischia, ma è stato soccorso e rianimato a bordo piscina. Soccorso d’urgenza è

Qui ed ora

POLITICA AI RAGGI X.STASERA ORE 22,SU JULIEITALIA.MARIO CASILLO,CAPOGRUPPO PD IN REGIONE CAMPANIA PARLA DEL PD,DI DE LUCA,DI RENZI, DI DE MAGISTRIS,DI BASSOLINO,DEL CONGRESSO A NAPOLI…

“L’azione di De Luca viene identificata con l’azione dell’intero PD. È un bene sotto alcuni di vista, ma a volte può diventare un limite. Non si fa capire che dietro

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi