Bankitalia: in un anno +11% Btp in portafoglio banche

I titoli di Stato nel portafoglio delle banche sono saliti ulteriormente in valore nel mese di novembre, raggiungendo i 378,9 miliardi di euro dai 373 miliardi di ottobre. In un anno, l’aumento registrato a novembre – che risente anche delle oscillazioni in controvalore dei titoli – è pari a oltre l’11%, dopo un aumento progressivo quasi costante nel corso del 2018 che inverte il precedente trend di riduzione dell’esposizione bancaria al debito pubblico.

I titoli di Stato nel portafoglio delle banche italiane sono continuati a salire a novembre, raggiungendo un controvalore di 386,3 miliardi di euro (380,4 a ottobre), mai raggiunto nel corso dell’anno passato. Lo si legge nella pubblicazione ‘Banche e moneta’ di Bankitalia.

Le sofferenze nel bilancio delle banche italiane sono scese a novembre del 25,3% su base annua (-24,3% a ottobre) per effetto di cartolarizzazioni.

Previous DUCATI ,DOMENICALI :"ABBIAMO GRANDI AMBIZIONI "
Next Reddito di cittadinanza a 1,4 milioni di famiglie, 27% sono single

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Da bollette a sanità, sono 7300 euro a testa

Dall’energia elettrica ai ticket sanitari, passando per le assicurazioni, le quota di “spese obbligate” nel 2018 si attesta al 40,7% sul totale dei consumi, in calo di circa un punto

Economia e Welfare

A CASAPESENNA NASCE IL PAGURO, OSTELLO PER GIOVANI IN UN BENE CONFISCATO

“Metti un Paguro a Casapesenna”. Potrebbe essere il titolo di un romanzo giallo, sullo stile de “Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli” di Antonio Menna

Economia e Welfare

VINSANNIO FESTIVALART: COLLABORARE PER COSTRUIRE, PROTEGGERE E VALORIZZARE IL PAESAGGIO VITIVINICOLO. LE CITTA’ DEL VINO SANNITE, SI INCONTRANO A GUARDIA SANFRAMONDI

Il paesaggio vitivinicolo è la più bella testimonianza del profondo legame tra un territorio tradizionalmente vocato alla coltivazione della vite e una cultura del vino trasmessa di generazione in generazione.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi