Bankitalia:più spese di turisti stranieri

Sale la spesa dei turisti stranieri in Italia nel 2018. Secondo i dati della Banca d’Italia è ammontata a 41,5 miliardi di euro con una crescita del 6,1% mentre quelle dei viaggiatori italiani all’estero sono cresciute a 25.568 milioni (+4,1%). L’avanzo è stato di 15.981 milioni di euro, a fronte di uno di 14.597 milioni dell’anno precedente.
Nel solo mese di dicembre il saldo della bilancia dei pagamenti turistica ha visto un surplus di 409 milioni di euro, superiore all’avanzo nello stesso mese dell’anno precedente (354 milioni).
In particolare, nel 2018, i viaggiatori stranieri in Italia sono saliti a 93,8 milioni, contro i 90,6 dell’anno precedente, di cui 61,9 hanno pernottato nel nostro paese.

Previous Al "Diana" di Nocera Inferiore venerdì 15 marzo uno straordinario Massimiliano Donato ne "L’Archivio delle anime. Amleto"
Next CALCIO INTERNAZIONALE :ZIDANE RITORNA SULLA PANCHINA DEL REAL MADRID

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

EUROZONA , DRAGHI SALVA L’EURO MA LA SFIDA NON E’ANCORA FINITA

L’implosione dell’Eurozona è fuori pericolo,la ripresa accelera, i rendimenti dei titoli ad alto rischio sono crollati: questi non sono altro che i successi di Mario Draghi a cinque anni dal

Economia e Welfare

A POZZUOLI, LA GASTRONOMIA DELL’ANTICA ROMA. “LA CUCINA DI PETRONIO”, SABATO 21 MAGGIO, UN EVENTO ORGANIZZATO DA ALUNNI E DOCENTI DELL’ISTITUTO ALBERGHIERO. PREVISTE DEGUSTAZIONI E VISITE GUIDATE AL RIONE TERRA ED AL TEMPIO DI SERAPIDE

Si terrà sabato 21 maggio (con inizio dalle ore 10) il primo appuntamento con “La Cucina di Petronio”, un progetto realizzato dagli alunni e dai docenti dell’Ipseoa “Petronio” di Pozzuoli.

Economia e Welfare

ISTAT: L’ITALIA RALLENTA LA SUA CRESCITA

Ad aprile, segnala l’Istat, la fiducia di imprese e famiglie è caratterizzata da una generale tendenza al peggioramento. Il clima di fiducia dei consumatori è lievemente diminuito mantenendosi sui livelli

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi