Bimbi maltrattati, sospese 2 maestre a Cassino

La polizia di Cassino (Frosinone) ha eseguito un’ordinanza di misure cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Cassino nei confronti 2 maestre, di 54 e 63 anni, di una scuola dell’infanzia per maltrattamenti continuati nei confronti di bambini. Nei loro confronti è scattata la misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio di insegnante.

La polizia ha cominciato a indagare dopo il racconto dei genitori di un bambino. Gli accertamenti hanno fatto emergere elementi ritenuti di “rilevante gravità”. Le due maestre avrebbero avuto, quasi quotidianamente, comportamenti violenti, spintonando, strattonando, trascinando con forza gli alunni e, in alcuni casi, percuotendoli con schiaffi alla testa e costringendoli anche a rimanere con il capo riverso sul banco. Punizioni umilianti e pericolose, come è emerso dalle indagini, per la loro incolumità.

Previous TONI NEGRI CI RACCONTA CHI SONO I GILET JUANE. LA LORO RIVOLTA ATTACCA TUTTE LE FIGURE.
Next MIA – MISS IN ACTION CERCA STARTUP E PMI INNOVATIVE AL FEMMINILE PER SUPPORTARE IL TALENTO DIGITALE DELLE DONNE IMPRENDITRICI

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

FarePolitica a Ercolano, tre giorni di incontri dedicati alla formazione dei giovani.Il documento finale di LABDEM.

Ercolano ha ospitato FarePolitica: tre giorni di incontri dedicati alla formazione di 90 giovani provenienti da 15 regioni italiane, tra Amministratori pubblici, esperti, docenti universitari, manager, imprenditori e dirigenti di

ultimissime

FIORENTINA-NAPOLI :0-0. AZZURRI SPRECONI SOTTO PORTA! OCCASIONE FALLITA PER LA SQUADRA DI ANCELOTTI

Pareggio amaro per il Napoli di Carlo Ancelotti ,che vede assottigliarsi le speranze per la corsa in campionato! All’Artemio Franchi ,gli azzurri non vanno oltre lo 0-0 contro la Fiorentina

ultimissime

ASS.LA MANSARDA,PROGETTO “A CORTO DI IDEE” NEL PADIGLIONE GENOVA DEL CARCERE DI POGGIOREALE. UNA VOLONTARIA RACCONTA TEMI, METODI E STATI D’ANIMO DEI PARTECIPANTI.

Ieri si è concluso il progetto ‘A corto di idee’ tenutosi al reparto Genova nel carcere di Poggioreale con il coinvolgimento attivo di  21 detenuti, promosso dall’associazione  La Mansarda, di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi