Blitz della polizia: arrestati 18 membri del clan Ligato tra Napoli e Caserta

Questa mattina i Carabinieri e la squadra mobile di Caserta hanno arrestato 18 persone tra Pignataro Maggiore, Capua, Sparanise, Vitulazio e Camigliano, tutte ai vertici oppure affiliati al clan camorristico Ligato, che da oggi può definirsi sgominato.

Già nello scorso Maggio ci furono sei arresti di membri legati a loro, tutt’ora carcerati, e la cosca, secondo le indagini, deriva dal vecchio cartello Ligato-Lubrano, nata per far fronte all’assistenza economica di molti affiliati detenuti.

Dei 18 delinquenti, quindici andranno in carcere, e i restanti tre ai domiciliari, con numerose accuse a carico, tra cui quelle di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, porto abusivo d’arma, violenza privata, danneggiamento per incendio, lesioni aggravate, e detenzione illegale di una bomba a mano.

Questi provvedimenti sono il culmine di una lunga indagine avviata nel 2017 dal Nucleo investigativo Carabinieri di Caserta, e dalla Compagnia Carabinieri di Capua, coordinati dalla D.D.A. di Napoli, che ha subito una brusca accelerata soprattutto dopo il 28 Febbraio 2018, giorno in cui alcuni membri del clan spararono dei colpi di pistola contro la saracinesca dell’agenzia funebre Vagliviello, a Sparanise.

Questo spiacevole episodio è stato il momento clou di una serie di violenze partite dal 2 Dicembre 2015, data di scarcerazione di Raffaele Ligato, anche lui indagato, figlio di Antonio Ligato, capo del clan che in questo momento è detenuto al 41 bis e all’ergastolo.

Il giovane criminale era riuscito a rimettere in piedi il clan gestendo un commercio di droga in tutto il casertano, con l’aiuto della sorella Felicia, nota alle forze dell’ ordine per aver fatto esplodere una bomba ed aver sparato colpi di fucile in direzione dell’ abitazione di un diretto concorrente nell’attività di spaccio.

A cura di Paolo Solombrino

Previous NAPOLI :TUTTO SULL' EUROPA LEAGUE. GLI AZZURRI PRONTI ALLA DOPPIA SFIDA COL SALISBURGO
Next Lutto nel mondo della filosofia :si spegne a 90 anni Tullio Gregory

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Il Carcere di Secondigliano apre le porte alla cultura

Nella giornata di oggi , alle ore 14:00, presso il Teatro della Casa Circondariale di Secondigliano, per celebrare le festività natalizie ha avuto luogo una giornata speciale dedicata a tutti i

ultimissime

NAPOLI: EPISODIO DI AUTOEROTISMO IN TANGENZIALE

Con la sua auto ha intercettato e inseguito una giovane donna per circa 7-8 chilometri allo scopo di compiere atti di autoerotismo . É successo ieri sulla tangenziale di Napoli

ultimissime

Napoli, adesso si riparte: gli azzurri tornano al lavoro a Castel Volturno

La notizia era già nell’aria, ma mancava ancora una data che ora c’è: il Napoli tornerà ad allenarsi a Castel Volturno agli ordini di Gennaro Gattuso domani mattina intorno alle 11, ritrovando i campi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi