Blu economy, D’Amelio e Amato: collaborazione istituzionale con i paesi del mediterraneo su cooperazione e sviluppo

La Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, insieme al consigliere regionale Enza Amato, ha incontrato oggi nei suoi uffici, in Presidenza, il Segretario Generale dell’Unione per il Mediterraneo Mr.Miguel Garcia-Herraiz e il Ministro Plenipotenziario del Ministero degli Affari Esteri, Coordinatore delle attività euro-mediterranee, Enrico Granara, presenti a Napoli in occasione della Conferenza sulla Blu Economy.

Il Consiglio Regionale della Campania ha aderito, in qualità di partner, agli obiettivi statutari del CIELM, Coordinamento Internazionale Enti Locali Mediterraneo, e il consigliere Enza Amato è membro del direttivo.

“E’ stato un incontro importante e proficuo – hanno dichiarato D’Amelio e Amato  – abbiamo avuto un confronto istituzionale tra il Consiglio regionale e l’Upm (l’Unione dei paesi del Mediterraneo) con l’obiettivo di riprendere e continuare la strada della collaborazione istituzionale, individuando possibili linee di indirizzo comuni per  sviluppare protocolli di intesa sulle politiche di sviluppo e cooperazione tra la  nostra regione e i paesi del mediterraneo, in particolare sulla green economy, sulla blu economy  e sulle questioni ambientali”.

Previous MIGRANTI, GENTILONI:" LA STRADA SUL TEMA IMMIGRAZIONE E' TRACCIATA, BISOGNA RIMBOCCARSI LE MANICHE. BISOGNA CHE OGNUNO FACCIA LA PROPRIA PARTE SU QUESTA STRADA CHE L'ITALIA HA APERTO"
Next PINO DANIELE, DA OGGI È POSSIBILE ACQUISTARE LA NUOVA RACCOLTA “QUANDO” USCITE IN DUE VERSIONI: LA “BOX LIGHT EDITION” E LA “BOX DELUXE EDITION”

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Droga e alcool, aumentano i consumi degli adolescenti italiani

Il problema del consumo di alcool e droga da parte degli adolescenti esiste da sempre, senza alcun confine geografico. Riguarda tutti i paesi del mondo, chi più o chi meno.

Economia e Welfare

M5S, Cammarano: “Una legge per agevolare la nascita di birrifici artigianali di produzione campana”

“Puntare sulla produzione birraia agricola e artigianale in Campania, attraverso misure finalizzate a sostenere lo sviluppo della coltivazione delle materie prime impiegate per la produzione della birra, la valorizzazione degli

Economia e Welfare

POSTE ,AUMENTO NEGLI ULTIMI MESI

Un’utile netto in crescita del 50% a 321 milioni nel terzo trimestre del 2018 e a 1.056 milioni nei primi nove mesi dell’anno (+45,9%), ricavi per 2,5 miliardi nel terzo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi