Bonafede, respinta la mozione di sfiducia: “Ora ritorniamo a lavoro”

L’Aula del Senato ha bocciato entrambe le mozioni di sfiducia nei confronti del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Per quanto riguarda il documento presentato dal centrodestra i voti a favore sono stati 131, 160 i contrari, un astenuto. Riporta l’Ansa che per  la mozione presentata da Europa i contrari sono stati 158 no, i sì 124 sì, 19 astenuti.

“Sono soddisfatto, ora al lavoro”, commenta il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. “Ho sempre rigettato l’idea di una giustizia divisa tra giustizialismo e garantismo – ha aggiunto – . La stella polare è la Costituzione. Importante che maggioranza abbia trovato sintesi”.

Emma Bonino di +Europa attacca: ‘E’ il ministro del sospetto, non giova all’Italia’. E da Twitter Matteo Orfini: ‘No alla sfiducia ma la gestione è pessima’. Il leader di Italia Viva Matteo Renzi sottoliena: ‘E’ l’intervento tra i più difficili della mia vita’. Il segretario della lega Matteo Salvini: ‘Voteremo anche la mozione Bonino’. Bonafede nel suo intervento: ‘Sulla vicenda Di Matteo sgomberati gli pseudo dubbi’. Matteo Renzi: ‘Votiamo no, rifiutare cultura del sospetto’.
Nutrita la presenza del governo nell’Aula del Senato. Accanto al Guardasigilli ai banchi del governo ci sono Roberto Speranza, Luigi Di Maio, Dario Franceschini, Federico D’Incà, Vito Crimi, Riccardo Fraccaro e Teresa Bellanova. Anche in Aula ci sono numerosi senatori.

Previous RIPRENDONO I COLLOQUI IN CARCERE. IL GARANTE CIAMBRIELLO: “MODALITA’, ORGANIZZAZIONI E TEMPI IN PIENA SICUREZZA PER DETENUTI E FAMILIARI”
Next Fase 2: le linee guida per far ripartire lo sport

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Acerra: Al via l’annuale Convegno ecclesiale. La Chiesa di Acerra intorno al vescovo per l’inizio del nuovo anno pastorale. Monsignor Antonio Di Donna: «Un momento di festa e condivisione»

La Chiesa di Acerra si raccoglie intorno al vescovo per l’inizio del nuovo anno pastorale con l’annuale Convegno che in pochi giorni ha raggiunto centinaia di iscritti, tra cui molti

Economia e Welfare

Operatore per la valorizzazione e la pastorale dei beni culturali del Mediterraneo: per la prima volta un corso dedicato

Al via in autunno alla Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia della Pontificia Facoltà Teologica di Napoli  un corso di operatore per la valorizzazione e la pastorale dei

Economia e Welfare

D’AMELIO:” ABBIAMO AVUTO UN COLLOQUIO CON IL SOTTOSEGRETARIO VITO DE FILIPPO CHE SI E’ DIMOSTRATO DISPONIBILE A VALUTARE SOLUZIONI UTILI AD ACCOGLIERE LA RICHIESTA DI REVISIONE DELLE “INDICAZIONI NAZIONALI” DEL 2010 PER IL RIORDINO DEI LICEI, DOVE NON SONO CITATI POETI O SCRITTORI NATI A SUD DI ROMA”

“Abbiamo avuto un colloquio proficuo con il sottosegretario Vito De Filippo che si è dimostrato disponibile a valutare soluzioni utili ad accogliere la richiesta di revisione delle “Indicazioni nazionali” del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi