Borse di studio per gli studenti universitari, si rinnova la convenzione con l’Università Pegaso. Zinno: “Promuoviamo cultura, offriamo opportunità”

Anche quest’anno si rinnova l’opportunità per 20 giovani sangiorgesi di ottenere borse di studio per l’iscrizione gratuita ai corsi di laurea dell’Università Telematica Pegaso. Un misura voluta dall’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, in virtù della convenzione con l’Università che ha sede in Villa Vannucchi.  Il valore complessivo delle borse di studio è di 60 mila euro; 13 sono messe a disposizione per l’iscrizione gratuita al primo anno e altre 7 per gli anni successivi. Il beneficio vale per le seguenti facoltà dell’Ateneo: Ingegneria civile, Scienze turistiche, Economia aziendale, Scienze dell’Educazione e della Formazione, Scienze Motorie, Management dello Sport e Attività motorie, Scienze Economiche (specialistica biennale), Scienze Pedagogiche (specialistica biennale), Ingegneria della Sicurezza (specialistica biennale) e Giurisprudenza.

“Individuiamo e forniamo ai giovani della nostra città gli strumenti per accrescere la propria conoscenza e raggiungere gli obiettivi universitari, fa sapere il sindaco Giorgio Zinno. E’ una opportunità che abbiamo voluto rinnovare anche quest’anno confermando il percorso di accompagnamento allo studio e introduzione al mondo del lavoro. Noi proviamo a dare anche a chi non ne ha possibilità, il sostegno economico per poter frequentare l’università, consapevoli che la cultura e la formazione sono fondamentali per l’inserimento occupazionale.  Questo beneficio – conclude – è ancora una volta il risultato di una strategica sinergia tra pubblico e privato che ha già attribuito negli anni precedenti altre borse di studio a giovani che hanno  poi conseguito la laurea”.

“Il futuro riguarda tutti noi. Anche attraverso misure come questa pensiamo al bene comune e offriamo servizi concreti ai cittadini – aggiunge Ida SanninoL’amministrazione Zinno continua ad essere vicina alle nuove generazioni. Se vogliamo investire su una nuova e preparata classe dirigente, dobbiamo offrire ai giovani il diritto di poter tagliare i propri traguardi e realizzare i propri sogni”.

Coloro che sono interessati alle borse di studio dovranno necessariamente presentare apposita domanda presso il Municipio di San Giorgio a Cremano – Settore Sviluppo Economico e Patrimonio, Piazza Carlo di Borbone n. 10, entro le ore 12.00 del 25 ottobre 2019, oppure attraverso posta certificata, indirizzata a: protocollo.generale@cremano.telecompost.it

Sul sito istituzionale www.e-cremano.it ( in home page) è possibile scaricare i moduli da allegare alla domanda di partecipazione.

Le borse di studio si inseriscono nell’ambito delle agevolazioni previste dal contratto di concessione, in uso oneroso, di Villa Vannucchi, (complesso immobiliare di proprietà comunale) all’Università Telematica Pegaso.

Previous Giardini del Fuenti: al via la prima vendemmia di Fiano
Next Hamsik: "Tornare al Napoli? Non lo escludo, ma ho un contratto in Cina"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Silvio Berlusconi vince anche in Cassazione contro Veronica Lario: “L’ex moglie restituisca l’assegno del divorzio”.

Silvio Berlusconi vince anche l’ultimo round in Cassazione contro l’ex moglie Veronica Lario: i giudici della Suprema Corte hanno confermato la sentenza d’appello di Milano chiesto dall’ex signora Berlusconi durante

Qui ed ora

Campania, A. Cesaro (FI): “Su disavanzo 2014 gravi irregolarità, tagliati anche fondi legge dopo di noi”

Un esposto alla Corte dei Conti sull’ipotesi di gravi irregolarità nelle procedure adottate per l’approvazione in Commissione Bilancio del provvedimento di ripiano del disavanzo al 2014. Lo annuncia il Presidente

Qui ed ora

Valeria Ciarambino, M5S: “No alla chiusura di Villa dei Cedri, intervenga Giunta De Luca” . Depositata interrogazione !

Napoli, “Come si intende garantire l’assistenza sanitaria agli oltre 400 pazienti in cura presso Villa dei Cedri e quali misure si intendono adottare al fine di assicurare la continuità terapeutica

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi