Buffon ambasciatore Onu del programma sulla fame nel mondo

Gigi Buffon è sempre stato un calciatore con una consapevolezza del mondo non adagiata sui suoi privilegi. La nomina a Goodwill Ambassador dello United Nations World Food Programme è l’ulteriore conferma che parliamo di un uomo sensibile, attento a cogliere nell’assistenza alimentare uno dei principali problemi di questo pianeta. Il WFP ha sede a Roma ed infatti è la principale organizzazione umanitaria e agenzia delle Nazioni Unite impegnata a salvare e cambiare le vite fornendo assistenza alimentare ad oltre 90 milioni di persone colpite da conflitti e disastri naturali.

La nomina di Buffon è prevista per mercoledì 9 ottobre. Salvare vite umane, salvaguardare i mezzi di sussistenza nelle emergenze, prevenire la fame, investire nella prevenzione, ridurre la malnutrizione, favorire nei paesi poveri un’agricoltura sostenibile nel rispetto dell’ambiente: sono tutti temi che hanno colpito il campione del mondo e l’hanno convinto ad aderire al WFP.

Padre di tre figli, due avuti dalla moglie Alena Seredova e uno dall’attuale compagna Ilaria D’Amico, Gigi si è sempre dimostrato – nel corso della sua ultra ventennale carriera – vicino anche concretamente a questioni mondiali o quotidiane – con appelli e donazioni – che richiedono impegno e solidarietà.

Questa sarà, con ogni probabilità, la sua ultima stagione da calciatore. In estate il portiere è tornato a casa-Juventus, dopo l’esperienza in chiaroscuro a Parigi, con la maglia del Psg. Un anno per cambiare idea e chiudere il cerchio a Torino. A 41 il più grande portiere della storia del calcio italiano (se la gioca con il mitico Dino Zoff) e uno dei più grandi di sempre nella storia del calcio mondiale, ha fatto un passo indietro – accettando di fare la riserva al collega Szczesny – ma in realtà si tratta di una sorta di rincorsa verso un futuro ancora tutto da scrivere.

Gigi ha deciso cosa farà da grande. Il dirigente, con un ruolo ancora da definire, proprio alla Juventus. C’è già l’accordo con la società e il suo ritorno – dopo un addio che pareva definitivo – va letto proprio in questo senso. del resto questi sono i giorni in cui i compagni di tante battaglie e amici di una vita stanno – anche loro costruendo il loro dopo-calcio.

Andrea Barzagli è entrato questa settimana nello staff di Maurizio Sarri, con il ruolo di collaboratore tecnico. Claudio Marchisio, soltanto poche ore fa, ha annunciato il suo addio all’attività ed è probabile che anche per lui – prima o poi – ci sia un ruolo di rilievo nel club bianconero. Con questa nomina ad ambasciatore dell’Onu per il programma sul cibo, Gigi Buffon aggiunge valore al suo bagaglio di esperienze e si segnala ancora una volta come un campione speciale.

Previous Evasione grandi imprese 16 volte maggiore delle piccole, allarme Cgia
Next Caffè e malocchio: 5 cose da sapere

L'autore

Può piacerti anche

Sport

Milan-Napoli, vietata la trasferta ai tifosi azzurri per scontri con lo Spezia

Milan-Napoli sarà una delle partite di cartello del secondo turno di ritorno del nostro campionato, ma non vedrà presenti al San Siro i sostenitori azzurri. Secondo quanto disposto dall’Osservatorio nazionale

Sport

LE PAROLE DI SARRI POST NAPOLI-SAMPDORIA : “L’ATTEGGIAMENTO NEL SECONDO TEMPO E’ UN SALTO DI QUALITA’”

“L’atteggiamento mentale della ripresa è un salto di qualità. Nel primo tempo abbiamo fatto fatica ma era prevedibile perchè il campo non ci permetteva di giocare in velocità come siamo

Sport

Liverpool-Roma: ultrà giallorosso condannato a 3 anni e mezzo per aggressione a Cox

Si è chiuso con una condanna a tre anni e mezzo di reclusione per l’ultrà della Roma Simone Mastrelli il processo davanti alla Corte di Preston nei confronti dell’italiano per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi