CALCIO ITALIANO, UN GIRONE DI VAR : 45 LE CORREZIONI RISPETTO ALLE DECISIONI ARBITRALI .

Al giro di boa del campionato di Serie A ,la Var è intervenuta 45 volte in totale per correggere le decisioni arbitrali. Il bilancio racconta che i rigori concessi grazie alla nuova tecnologia sono stati 18, quelli tolti sono 7,con l’ultimo episodio legato al match tra Inter e Lazio ,vero spareggio per la Champions . I gol annullati per offside sono stati nove, mentre in tre casi l’assistente ha segnalato l’offside ma la tecnologia ha confermato la regolarità dell’azione conclusasi in gol. Due invece i rigori tolti per fuorigioco , mentre i direttori di gara che sono stati “soggetti” alle maggiori segnalazioni della Var sono stati Mariani (5 cambi di decisione al video) e Valeri (4 volte), mentre Calvarese e Irrati non sono mai andati a bordo campo davanti allo schermo. Un’innovazione importante che sta riscrivendo la storia del calcio italiano e che riscriverà la storia del calcio mondiale.

 

Previous CASERTA , AL VIA LA III EDIZIONE DELLA RASSEGNA UN PALCO PER TUTTI
Next "LE REGOLE DEL CASO": WILLY RONIS RACCONTA LA VITA ATTRAVERSO LA FOTOGRAFIA

L'autore

Può piacerti anche

Sport

LE PAROLE DI SARRI POST NAPOLI-SAMPDORIA : “L’ATTEGGIAMENTO NEL SECONDO TEMPO E’ UN SALTO DI QUALITA’”

“L’atteggiamento mentale della ripresa è un salto di qualità. Nel primo tempo abbiamo fatto fatica ma era prevedibile perchè il campo non ci permetteva di giocare in velocità come siamo

Sport

L’ASCESA DI MAURIZIO SARRI : DA STIA FINO ALLA CHAMPIONS  CON IL NAPOLI.

  Grande merito per la costruzione e maturazione della squadra del  Napoli , va da dato a Maurizio Sarri ,che è riuscito con le sue idee tattiche ,a forgiare una

Sport

ITALIA , ORA BISOGNA RIPARTIRE DAI GIOVANI : DA DONNARUMMA A CHIESA!

Tempo di grandi riflessioni in casa azzurra dopo la clamorosa mancata qualificazione ai Mondiali Russia 2018 ; non sono bastati un San Siro in versione “dodicesimo uomo” e 90 minuti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi