Camera dei Deputati:  Nicola Acunzo nominato in Commissione Cultura

Acunzo parlando con la stampa a margine dell’insediamento della Commissione ha voluto subito ribadire il suo rinnovato impegno a favore del mondo dello spettacolo, da cui proviene, per aver maturato importanti esperienze nel teatro con la compagnia di Vincenzo Salemme, e nel cinema con maestri come Mario Monicelli e Michele Placido.

“Mi impegnerò-  ha spiegato Acunzo- poi perché strutture in disuso o abbandonate trovino nuovi utilizzi e promuovano su tutto il territorio nazionale le arti dello spettacolo. Lavorerò con grande impegno perché la farraginosità, che governa anche questo mondo, trovi una idonea semplificazione. Altra priorità sarà quella di ricercare nuove risorse economiche che possano favorirne la crescita, con una ricaduta positiva sull’occupazione.
L’Italia- sottolinea ancora Acunzo- ha una gloriosa tradizione soprattutto in campo teatrale e cinematografico, anche se un po’ appannata in questi ultimi anni, che va, quindi, rivitalizzata, recuperando quello spirito e quella identità tanto apprezzate all’estero. Sarò lieto, ha infine concluso, di collaborare con quanti vogliano partecipare con spirito positivo a questo progetto di rilancio.”

Previous QUATTORDICESIMA : SOLO IL 47% ANDRA' A CONSUMO
Next AUTISMO, BENEDUCE: “A BREVE UNA MIA INTERROGAZIONE AL COMMISSARIO E GOVERNATORE DE LUCA”

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Università, fioccano i 110 e lode alla specialistica

Qualche giorno fa il quotidiano “La Stampa” ha pubblicato i dati forniti dal ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca sui laureati con lode degli atenei italiani. Ne è venuta fuori un’Italia

Officina delle idee

MUSEO DI CAPODIMONTE: IL DIRETTORE, SYLVAIN BELLEGER, CERCA BENEFATTORI PER L’IMMENSO PARCO DELLA REGGIA

Adotta una panchina, un albero o una fontanella per ricevere in cambio vantaggi fiscali. E’ ciò che lancia a Capodimonte il direttore Sylvain Bellenger, che cerca benefattori per il grande

Officina delle idee

SALVINI E IL CAMPANILISMO, A OGNUNO CASA SUA

Libera Chiesa in libero Stato. Desta non poca ironia immaginare Matteo Salvini con fronte alta e occhialini, alla Cavour; ma tralasciando le retrospettive storiche, i patemi d’animo sull’unità d’Italia, le

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi