CAMPANIA: CRESCE IL PIL PIU’ DELLE ALTRE REGIONI

Pil Campano cresce più che nelle altre regioni a dirlo i dati del Rapporto Svimez 2017 .E a quanto pare il 2016 è stato comunque un anno positivo per il Sud con la Campania che ha fatto la parte del leone trainando il Mezzogiorno con un sonoro +2,4 per cento, essendo di fatto la regione che ha fatto registrare la performance migliore in tutta Italia. Tra i tanti dati in effetti che potrebbero emergere dalla fotografia dell’economia meridionale del Rapporto Svimez 2017 si aspettano diverse sorprese.Non aiuta lo stato dell’Industria 4.0, nonostante gli strumenti che il Governo ha messo in campo per agevolare la crescita del Mezzogiorno dopo che la lunga fase di crisi ha ampliato la distanza tra le due macro aree del Paese.

In questo ambito rientrano anche il Masterplan e i Patti per il Sud. Da ultimi, poi, il Decreto «Torno al Sud», le Zes, le zone economiche speciali previste per le sole aree meridionali. Come se non bastasse c’è anche la misura prevista dal «Decreto Mezzogiorno», in base alla quale le amministrazioni centrali dello Stato destinano alle Regioni meridionali, a partire dal 2018, una quota della loro spesa ordinaria in conto capitale proporzionale alla popolazione, all’incirca pari al 34%. Infatti secondo un recente studio della Svimez sul «Piano Industria 4.0», condotto dai ricercatori Stefano Prezioso e Luca Cappellani, quello che è definito l’impatto «keynesiano» è a dir poco modesto, ossia del +0,3 % al Centro-Nord e +0,2% al Sud, nel complesso dell’intero periodo. Un risultato che non sorprende gli esperti vista la quota esigua che gli investimenti hanno sul Pil. A tal proposito la Svimez fa due considerazioni: la prima che riguarda il sistema produttivo del Centro-Nord, che reagisce positivamente a misure che vanno nella direzione di accrescere la dotazione dei vantaggi competitivi meno diffusi e che, invece, sono cruciali nell’attuale momento stirico.

Previous IL BARBARO SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI CAMPANE. IL NOSTRO NON E' UNO STATO DI DIRITTO.
Next ERNESTO NOCERA: "VACCINI", LIBERTA' INDIVIDUALE E OBBLIGHI SOCIALI

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Alitalia: ” ridurre tutti i costi per salvare la compagnia”

Ridurre tutti i tipi di costi per salvare la compagnia Alitalia, è questo l’impegno promesso dai commissaria straordinari della compagnia , anche se questa manovra non permetterebbe di non fare

Economia e Welfare

ISTAT: SECONDO UNA STIMA, SALE L’ASPETTATIVA DI VITA

Nel 2016 si sono avuti oltre 615 mila decessi tra i cittadini residenti, 32 mila in meno del 2015 (-5%). In rapporto al numero di residenti, nel 2016 sono deceduti

Economia e Welfare

LE BORSE EUROPEE, SONO IN FLESSIONE

Le Borse europee aprono in leggera flessione. Parigi cede lo 0,02% con il Cac 40 a 5.095 punti. Francoforte cede lo 0,23% a 11.497 punti. Mentre Londra registra +0,13% con

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi