CAMPANIA :PARTE L’HOSPICE AL SAN GENNARO E AL CARDARELLI

Presso la Direzione generale regionale Tutela della Salute si è tenuta una riunione con l’associazione No.Do. (No Dolore) nel corso della quale si è affrontato il tema della “chiusura del reparto di terapia del dolore e cure palliative” al Cardarelli. Ad evidenziarlo è l’Ufficio stampa della Regione Campania.

L’obiettivo di tutelare coloro che non si possono giovare di cure destinate alla guarigione è stato il punto cardine dell’approfondimento e del confronto con l’unico scopo di trovare soluzioni finalizzate a garantire il meglio per il cittadino/paziente. Le decisioni di precedenti gestioni avevano ridotto il territorio a non essere pronto a garantire ai pazienti campani dignità e sollievo nella sofferenza.  Nell’ottica di assicurare migliore assistenza si realizza l’Hospice all’interno dell’ospedale San Gennaro e si conferma l’Hospice nell’ospedale Cardarelli i cui lavori erano fermi per mancanza di chiarezza della programmazione regionale.

Previous ELEZIONI 2018, D'ALEMA: " PRODI DICE CHE ABBIAMO COMMESSO UN ERRORE? E' LA STESSA COSA CHE PENSO DI LUI. PRODI DICE CHE VOTERA' GENTILONI E LA LISTA INISIEME, MA SE INSIEME NON PRENDERA' IL 3% I VOTI ANDRANNO A RENZI"
Next ELEZIONI 2018: ECCO LA NUOVA SCHEDA ELETTORALE E LE MODALITA' DI VOTO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

150MILA ANZIANI A RISCHIO DANNI DA SOVRADOSAGGIO PER FARMACI DOPPIONI

Sovradosaggio di farmaci, è emergenza per il rischio della doppia prescrizione di più farmaci appartenenti alla stessa classe, e con le stesse indicazioni: secondo i dati della SICGe – Società

Economia e Welfare

Campania, Politica Trasporto e assistenza alunni disabili, De Luca: “Anticipati 4,5 milioni per garantire servizi”.

La Regione Campania ha anticipato agli Ambiti Territoriali/Comuni le risorse necessarie a garantire in maniera corretta e senza ritardi il trasporto scolastico e l’assistenza specialistica agli alunni con disabilità sensoriale

Economia e Welfare

AUMENTA IL FABBISOGNO DEI PRIMI 11 MESI DEL 2017, IN LINEA CON LE PREVISIONI DEL GOVERNO

 Il fabbisogno dei primi undici mesi del 2017 si è attestato a 66,716 miliardi, con un aumento di circa 10,1 miliardi rispetto al periodo gennaio-novembre 2016. Il dato è in

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi