Campania : Vincere il caldo con frutta e verdura del territorio

Difendersi dal caldo mangiando sempre frutta fresca, sia a pranzo che a cena. Contro il rischio di colpi di calore, è bene consumare cibi ricchi di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi, suggerendo di mangiare molta frutta fresca che contiene fino al 90% di acqua: il miglior modo per combattere il caldo, e sono ricche di potassio, calcio e ferro, indispensabili per rinvigorire l’organismo e reintegrare acqua e sali minerali persi con l’eccessiva sudorazione. Con l’arrivo del grande caldo qualche consiglio su come poter prevenire il rischio di colpi di calore che potrebbero creare problemi alla salute della popolazione a rischio: anziani, assuntori di farmaci e bambini. Così sono intervenuti il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Delegato della Provincia per il settore Agricolo, e componente del Dipartimento Nazionale Ambiente Territorio Turismo Agroalimentare Rosario Lopa e Alfredo Catapano, componente del Dipartimento Commercio e Pmi del MNS.

Previous PALERMO ,SEQUESTRATE 20 TONNELLATE DI HASHISH
Next NUOTO ,SHOW ITALIANO AGLI EUROPEI DI GLASGOW :CONQUISTATI ALTRI TRE ORI

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, dà il patrocinio al Premio Penisola Sorrentina

Il Ministro Dario Franceschini ha deciso di concedere il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo alla ventiduesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”

Economia e Welfare

Garante dei detenuti, Ciambriello: “morire di carcere a Poggioreale”.Occorre accendere i riflettori, con figure sociali che facciano da sostegno ai detenuti.

Il neo eletto Garante dei detenuti regionale Campania, il professore Samuele Ciambriello, a meno di una settimana dal suo insediamento ufficiale, ha svolto oggi pomeriggio, la prima visita formale ed istituzionale

Economia e Welfare

INCENDIO EXILSIDE,MUSCARA'(MOV5S).” ASSURDO,RILEVATORI ARPAC SENZA CORRENTE.”

“Quello che è emerso stamattina durante le audizioni tenutesi nella commissione speciale “Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie” del consiglio regionale della Campania è assurdo. In pratica abbiamo scoperto che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi