CANCRO AL PANCREAS, UNA MOLECOLA DELLA CANNABIS AIUTA A SOPRAVVIVERE ALLA MALATTIA

Da un composto della cannabis nuove speranze contro il cancro al pancreas: uno studio sui topi ha dimostrato infatti che una molecola della cannabis – il cannabidiolo – insieme alla chemio triplica la sopravvivenza degli animali.

“Si tratta di un risultato degno di nota – afferma l’autore principale del lavoro, Marco Falasca dell’ateneo londinese -. Abbiamo visto che topi con cancro al pancreas sopravvivono quasi tre volte di più se una sostanza estratta dalla cannabis si aggiunge al loro trattamento chemioterapico (Gemcitabina)”. Il cannabidiolo è già approvato per l’uso clinico, rileva, “e ciò significa che potremo rapidamente passare ai test clinici su pazienti. Se riusciremo a replicare gli stessi risultati sulle persone, il cannabidiolo potrebbe entrare in uso quasi immediatamente senza dover aspettare i tempi tecnici di approvazione di ogni nuovo farmaco da parte delle autorità regolatorie”.

Previous Free Wall Needed, Wall n2: l’esposizione a Napoli
Next VENEZUELA :LA CRISI DEI PROFUGHI E' PARAGONABILE A QUELLA DEL MEDITERRANEO

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

IL M5S DOMANI ISPEZIONERA’ IL PARCHEGGIO DI PONTICELLI. TRASFORMATO IN UN DEPOSITO GIUDIZIARIO PER VEICOLI SOTTO SEQUESTRO

Domani alle 11 il deputato del Movimento Cinque Stelle, Luigi Gallo, il consigliere regionale, Vincenzo Viglione, il consigliere comunale di Napoli, Matteo Brambilla, e i consiglieri della VI Municipalità (Ponticelli

ultimissime

Sperlonga, scuola costruita senza fondamenta:Arrestati due Imprenditori

Una nuova ala di una scuola costruita senza fondamenta per risparmiare sui costi dei lavori per un appalto vinto con un’offerta a ribasso. Lo hanno accertato i carabinieri del comando

ultimissime

Rimandata la “Ius Soli”. Occasione mancata, ma la comunicazione Politica e dei media dovrebbero fare mea culpa

Lo Ius Soli ormai ci fa sentire tanto…soli nel constatare ancora una volta come una riforma che potrebbe aprire definitivamente all’integrazione,  possa spaccare un paese su decisioni che gravano su

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi