Carabiniere colpito con caschi e sedie a Castellammare: ferito alla testa

Grave episodio di violenza durante la scorsa notte a Castellammare di Stabia. Un carabiniere fuori dal servizio è stato ferito alla testa mentre cercava di dividere due persone che stavano litigando in piazza Umberto, a due passi dalla Cassa Armonica. Il militare, un appuntato 37enne effettivo alla stazione di Gragnano, stava passeggiando con la moglie e alcuni familiari quando è intervenuto per sedare una lite che stava degenerando in rissa tra alcuni ragazzi, nata dopo un incidente tra due scooter.

Il militare è stato improvvisamente aggredito da alcuni dei giovani coinvolti nella rissa, che lo ho hanno investito con lo scooter e colpito ripetutamente con calci, pugni, con un casco e una sedia. Uno dei suoi familiari è riuscito a far allontanare i giovani, che sono scappati facendo perdere le loro tracce.

E’ stato pestato selvaggiamente da un gruppo di persone: colpito gravemente alla testa, ha perso conoscenza e le ferite hanno provocato una seria emorragia. E’ stato soccorso dai tanti testimoni presenti alla scena, mentre gli aggressori sono fuggiti. Trasportato d’urgenza all’ospedale San Leonardo, è stato giudicato guaribile in 25 giorni. Il traffico è rimasto paralizzato e ne sono conseguite difficoltà anche per far arrivare l’ambulanza sul luogo dei soccorsi. Il 118 ha impiegato 23 minuti.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia per i rilievi del caso e un’ambulanza, che ha trasportato l’uomo all’ospedale San Leonardo per le cure mediche necessarie a suturare una profonda ferita alla testa. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per identificare gli autori dell’aggressione, identificabili attraverso la visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza. Ma intanto a Castellammare la movida violenta in pieno centro torna a far paura.

Previous Migranti, sbarcate 300 persone a Lampedusa. Il sindaco Totò Martello lancia lʼallarme:" I nuovi arrivi resteranno sul molo"
Next Azzolina: "Sos spazi a scuola. Si punta a un giorno on line alle superiori"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Vigilante ucciso: Polizia ferma tre minorenni. Sono incensurati e non frequentano alcun istituto scolastico

Sono tre minorenni i responsabili della morte della guardia giurata Francesco Della Corte, aggredito a colpi di bastone lo scorso 3 marzo mentre stava chiudendo la stazione della metropolitana di

Qui ed ora

Grande centro, D’Anna (Ala): “Operazione nostalgia. Veto su di me? Non ho passione per la politica dei due forni”

“Lo chiamano ‘grande centro’. E grandi manovre sarebbero in corso per ricostruire questa specie di luogo metafisico che dovrebbe accogliere i fantomatici moderati, ovvero quelli che pure quando non hanno

Qui ed ora

Coronavirus, De Magistris approva una nuova delibera con “misure eccezionali” per agevolare i cittadini

Poco dopo la mezzanotte la giunta comunale presieduta dal sindaco Luigi de Magistris ha approvato una nuova delibera con oggetto l’adozione di “misure eccezionali volte a contrastare la diffusione del contagio da

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi