Card. Sepe: i giovani speranza di Napoli. Celebrazione nel Gesù Nuovo, poi omaggio floreale in piazza

“Sono i giovani la speranza di Napoli. Questi nostri giovani vogliamo affidare alla protezione dell’Immacolata perché li sostenga nel loro ardore, li accompagni nel loro cammino e li faccia essere protagonisti del cambiamento e del riscatto”. Così il cardinale Crescenzio Sepe nel messaggio alla città per la festa dell’Immacolata.
L’arcivescovo ha celebrato la messa nella basilica del Gesù Nuovo, prima del consueto omaggio con fiori deposti dai vigili del fuoco (i cui mezzi erano listati a lutto per la morte del loro collega sulla Salaria) sulla sommità dell’obelisco dell’Immacolata in piazza. “E’ ora di rimboccarsi le maniche, di ritrovare l’entusiasmo del fare e il coraggio della responsabilità diffusa, che parli di una Napoli che può rinascere con l’aiuto e il contributo di tutti, a partire dai suoi organismi istituzionali, locali e non solo”, ha detto Sepe ricordando che la Chiesa “ha fatto e sempre più intende fare la sua parte”. Alla cerimonia era presente il sindaco de Magistris.Festa dell’Immacolata, Sepe: “Nessuna salvezza per i camorristi

Nel suo saluto alla città, Sepe si è scagliato contro chi sceglie la strada delle armi: “Chi decide di armarsi è già condannato e non servirà a nulla lo scudo di quello che chiamano sistema”

 

Previous Ancona, 6 morti in discoteca tra giovanissimi al concerto di Sfera Ebbasta. Travolti dalla calca durante un fuggi fuggi dopo il panico scatenato da uno spray urticante, poi il crollo della balaustra. Almeno un centinaio i feriti.
Next Mattarella, omaggio a caduti di Monte Lungo

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

SPACCIO IN MASCHERA AD AVELLINO, TRE ARRESTI DELLA SQUADRA MOBILE

Spacciare in abiti di Carnevale ….avviene anche questo in Irpinia. Nuovi arresti per spaccio di stupefacenti ad Avellino. Il mondo della droga se non cambia pelle cambia maschera. L’attivita’ investigativa

Qui ed ora

Portici: una morte innocente

Ciò che è successo ieri in pieno mattino a Portici, in Via Scalea, ad uno di noi, ci ha lasciato tutti esterrefatti e indignati. Ma soprattutto ha messo in discussione

Qui ed ora

Zinzi: «Abbiamo prodotto molto, nonostante gli enormi tagli»

«Nonostante i tagli e le carenze di ordine economico-finanziario, registriamo un livello di produttività molto alto. Di questo voglio dare merito all’intera squadra, dal direttore generale agli assessori e ai

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi