CENTRODESTRA CAMPANO VERSO GLI STATI GENERALI. PARTE LA CAMPAGNA DI ASCOLTO. BERLUSCONI PUNTA AL SUD,AL MEETING NAPOLETANO IN ARRIVO IL SUO DISCORSO.

A Villa Certosa, in Sardegna,Berlusconi partecipa ai festeggiamenti per il compleanno della compagna Francesca Pascale, ma non smette di lavorare. Prepara il messaggio da inviare domani a Napoli, all’apertura degli Stati generali del centrodestra, si fa intervistare da Il Mattino e il tema è sempre quello. «Il centrodestra – è il succo dell’intervento all’incontro napoletano- è la maggioranza naturale in Italia, nel Sud e in particolare in Campania. Tornerà a vincere proprio cambiando un modo sbagliato di intendere la politica, rivolgendosi ai tanti italiani delusi, che oggi ne sono lontani, talvolta ne sono disgustati».

Si terrà a Napoli, lunedì 17 luglio prossimo, dalle ore 10,30 alle ore 18, presso l’hotel “Palazzo Caracciolo”, in via Carbonara, 112, l’evento “Libertà. Merito. Diritti. Verso gli Stati Generali del Centrodestra in Campania” organizzato dai Coordinamenti regionali di Forza Italia, di Noi con Salvini, di Popolo Idea Libertà, del Movimento Nazionale per la Sovranità, dei Repubblicani Italiani, di Energie per l’Italia, del Nuovo Psi, di Rivoluzione Cristiana, dei Popolari per l’Italia e di Direzione Italia. La giornata si articolerà in tre momenti di dialogo e confronto. Alle 10.30 incontro tra le delegazioni dei partiti del centrodestra. Alle 12.00 sarà il momento del confronto con i soggetti civici presenti sul territorio che si sono distinti nella condivisione dei valori di centrodestra nelle diverse realtà amministrative. Nel pomeriggio, a partire dalle 15,00, incontro con i rettori delle Università della Campania, i vertici degli Ordini professionali, le parti sociali, le associazioni datoriali, i rappresentanti del Terzo Settore e autorevoli esponenti della ricerca e della cultura della Campania per ascoltare le idee e le proposte del sistema sociale e produttivo e per costruire priorità e progetti per la Campania e il Sud nel prossimo programma di Governo del Paese.
All’iniziativa organizzata a Napoli dal coordinatore campano di Fi Domenico De Siano e dall’ex ministro Mara Carfagna, in realtà, Lega e Fdi non parteciperanno, ci saranno invece i movimenti che fanno capo a Stefano Parisi, Gaetano Quagliariello, Raffaele Fitto, Gianfranco Rotondi. «È l’avvio di una campagna d’ascolto – spiega la Carfagna- che ha due momenti. Uno politico, perché dobbiamo ricostruire un perimetro delle alleanze del centrodestra, visto che in Campania non abbiamo una colazione con alleati organizzati, ma soggetti civici che hanno raccolto consenso, condividendo i nostri valori. E un momento di ascolto dei rappresentanti della società civile, del mondo del lavoro, della cultura. Raccoglieremo proposte per il manifesto programmatico d’autunno».

Previous 16 LUGLIO , LA MADONNA DEL CARMINE . TRA INCENDI E RICORDI D'ARTE
Next IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ORLANDO, A PALERMO: "LO STATO REAGISCE ANCHE A PICCOLI SEGNALI SIMBOLICI"

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

FORZA ITALIA, BERLUSCONI: “NEI PROSSIMI MESI CI ATTENDE UNA BATTAGLIA DURISSIMA, DECISIVA PER IL FUTURO DEL CENTRO-DESTRA E PER IL FUTURO DEL NOSTRO PAESE”

“Nei prossimi mesi ci attende una battaglia durissima, decisiva per il futuro del centro-destra e del paese. Forza Italia ha il compito di guidarla, per tornare a governare, nel solco

ultimissime

UNA BUONA NOTIZIA:NELLA PERIFERIA DI SAN GIOVANNI UNA CONSACRATA CHE CONSOLA E LIBERA I MINORI

di Samuele Ciambriello Per orientarsi nella galassia delle periferie serve una mappa,servono criteri,metodi,testimoni.Per fortuna c’è chi è ancora a metà strada dal mondo spirituale,simile a quella del sogno e chi

ultimissime

ROSTAN:”IUS SOLI, CITTADINANZA, QUESTIONE DI CIVILTA’ ,INVECE C’E’ UN DIBATTITO SURREALE.”

E’ un dibattito surreale, quello che sta avvenendo nel Paese sul tema della cittadinanza. La nuova legge in discussione al Senato, dopo essere stata approvata dalla Camera, è una conquista

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi