Che Mito! Storie e leggende dalla collezione museale. Letture animate e laboratori per famiglie

Che Mito! Storie e leggende dalla collezione museale” è il nuovo progetto rivolto a bambini e adulti, che si svilupperà con appuntamenti domenicali a cadenza mensile ad ingresso gratuito ed il coinvolgimento di diverse istituzioni e realtà locali del Comune di Cori: Museo della Città e del Territorio di Cori, Istituto Comprensivo Statale “Cesare Chiominto”, “Libreria Anacleto” Cisterna di Latina, “Utopia 2000” Società Cooperativa Sociale Onlus e Associazione Culturale “Arcadia”.

L’iniziativa – si legge nella sua nota introduttiva – nasce con l’obiettivo di creare occasioni di condivisione per avvicinare sia i piccoli che i grandi al museo, luogo dove tutto è conservato, valorizzato, rispettato; dove imparare ad essere educati e ad educare alla cultura. Attraverso l’affascinante capacità evocativa della narrazione legata alla mitologia classica, si prenderanno in esame alcuni dei reperti archeologici della collezione museale. Prenotazione obbligatoria: 3319026323 – arcadia@museodicori.it

Si parte l’11 novembre – 10:30, Museo – con “Atena-Minerva: La dea dagli occhi scintillanti.” Il 16 dicembre – 10:30, Piazza del Tempio d’Ercole e Piazza Signina – il protagonista sarà “Ercole: che fatica essere un eroe!”. Il 20 gennaio – 10:30, Museo – toccherà a “Castore e Polluce: uguali ma opposti.” Il 17 febbraio – 10:30, Museo – sarà dedicata a “Kore: la giovane fanciulla che diede vita alle stagioni.” Il 17 marzo – 10:30, Museo – si chiuderà con “Dardano: il cavaliere dal mantello svolazzante.”

La presentazione iniziale di ciascuno dei vari personaggi prenderà come punto di riferimento, oltre al Tempio di Ercole, alcuni dei referti custoditi al primo piano del Museo della Città e del Territorio di Cori e relativi al pantheos cittadino. Nello specifico verranno prese in considerazione le copie della statua della Minerva Capitolina, della dea Kore-Proserpina, della moneta corana del III secolo a.C. e il gruppo scultoreo proveniente dal Tempio dei Dioscuri.

Ogni incontro sarà poi articolato in due momenti: una lettura animata di racconti inerenti al mito affrontato (Atena-Minerva: Nascita-Ulivo-Aracne-Medusa; fatiche di Ercole; Dioscuri; Demetra e Kore; fondazione della città di Cori) ed un laboratorio artistico inerente, con attività di manipolazione di argilla e cartapesta (La dea che tutto sa: caratteristiche e simboli), pittura, disegno ricostruttivo e incisione (Bianco e nero, luce e ombra), scenografia (Mondi diversi) e coniazione (La moneta corana).

— 

Previous Google, 200 ingegneri pronti alla 'marcia delle donne'
Next Reagisce al lancio di uova e arance e viene accoltellato

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Pompei Pride, in migliaia hanno partecipato al corteo

Un  fiume  tutto  colorato e festoso ha percorso le strade di Pompei per il Pride regionale, al quale hanno partecipato tra gli altri il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Vincenzo

Officina delle idee

Mattino cambia sede, casa dei napoletani .Dopo 56 anni da via Chiatamone al Centro Direzionale

Il Mattino oggi cambia sede ma continuerà a essere la “casa di tutti i napoletani”. Sulla prima pagina del quotidiano un servizio dedicato al trasferimento negli spazi della Torre Francesco

Officina delle idee

UN SISTEMA INTELLIGENTE PERMETTERA’ DI PREVEDERE, GESTIRE E ARGINARE LE INONDAZIONI

“Nell’articolo proponiamo di dotare le condotte delle reti di drenaggio di sensori e paratoie elettromeccaniche intelligenti, coordinate da un algoritmo di consenso decentralizzato e controllate localmente attraverso un regolatore che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi